Stop al tabù, ecco la prima strada del paese dedicata a una donna

San Giorgio su Legnano intitolerà la sua prima strada a una donna, Gabriella Consorti, storica ostetrica del paese. La strada sarà inaugurata in primavera.

Stop al tabù, ecco la prima strada del paese dedicata a una donna
Stop al tabù, ecco la prima strada del paese dedicata a una donna

La prima strada del paese dedicata a una donna. Sembra incredibile ma fino al 2024 San Giorgio su Legnano non ha mai avuto una via, una piazza o una strada intitolata ad una esponente del gentil sesso. Il tabù verrà sfatato con una via che sarà intitolata a Gabriella Consorti, storica ostetrica morta nel 2007. La nuova intitolazione riguarderà il proseguimento di via don Bosco dopo l’incrocio con via Marzabotto, accanto al piazzale del cimitero. Classe 1929, Gabriella Consorti divenne ostetrica all’Istituto Mangiagalli e negli anni ’50 si trasferì a San Giorgio diventando la levatrice del territorio, facendo nascere centinaia di bimbi. La strada verrà inaugurata in primavera. "Abbiamo fatto un mini sondaggio interno al gruppo che ha deciso di intitolarla alla storica levatrice di San Giorgio – spiega il sindaco Claudio Ruggeri (nella foto) –. Ci è parso un segnale di attenzione a una persona che ha svolto con passione un ruolo chiave negli anni del baby boom". Ch.S.