Scontri e sprangate fra tifosi. Partite vietate a sette ultrà

L’otto ottobre i supporter se le erano date di santa ragione con mazze e bastoni in occasione del match tra le squadre San Lorenzo e Sant’Ilario Milanese .

Scontri e sprangate fra tifosi. Partite vietate a sette ultrà
Scontri e sprangate fra tifosi. Partite vietate a sette ultrà

Dopo la rissa fuori dallo stadio arrivano i daspo. Se l’erano date di santa ragione usando bastoni e bandiere lo scorso 8 ottobre in occasione della partita tra le squadre San Lorenzo e Sant’Ilario Milanese, i tifosi nervianesi e quelli del Parabiago. Adesso il questore di Milano, Giuseppe Petronzi, a seguito dell’attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine e delle indagini dei carabinieri della Compagnia di Legnano, ha emesso sette daspo nei confronti di altrettanti tifosi di età compresa tra i 17 e i 29 anni.

I fatti erano avvenuti lo scorso mese di ottobre prima di una partita di Terza Categoria, nei pressi del campo sportivo "Libero Ferrario" di Parabiago. Negli scontri quattro persone hanno riportato lesioni personali. Un tifoso del Sant’Ilario fu colpito al capo da una spranga metallica e finì ricoverato in prognosi riservata. Per questi tifosi scatta adesso il divieto di accesso alle manifestazioni sportive per due anni per tre persone e per un anno ad altre quattro. Una domenica di follia fra scontri, lanci di bottiglie e sprangate. Sul posto erano intervenute tre ambulanze e un’automedica. Gli stessi destinatari della misura della questura, in quanto indagati per le medesime vicende, lo scorso 10 novembre sono stati perquisiti dai carabinieri. Dal 2019 al 2023 si registra un +43% di incontri con feriti e un +73% di feriti tra le forze dell’ordine. Nei giorni scorsi anche a Legnano sono arrivati i daspo del questore di Milano dopo i fatti dello scorso 1 novembre nei pressi dello stadio Mari fra tifosi lilla, ultrà piacentini e forze dell’ordine. Gli emiliani avevano provocato i tifosi di casa prima della gara di serie D fra Legnano e Piacenza. La risposta dei Boys 1980 non si è fatta attendere e una settantina di ultrà legnanesi ha cercato lo scontro contro i tifosi avversari protetti da un cordone di forze dell’ordine. Da qui gli scontri fra tifosi lilla e agenti di polizia con numerosi feriti fra i poliziotti. Dopo una lunga attività di indagine sono arrivati undici daspo per altrettanti tifosi legnanesi.