Legnano, entra in un appartamento per rubare: ladra accoltellata dalla proprietaria

E' successo questo pomeriggio in via Barbara Melzi. La giovane ha cercato di scappare ma è stata bloccata da altre persone presenti nel condominio e che avevano sentito le urla

L'esterno del palazzo di via Barbara Melzi

L'esterno del palazzo di via Barbara Melzi

Legnano (Milano), 6 febbraio 2024 - Arrestata per tentata rapina aggravata, dopo che, entrata in casa della sua “vittima” che aveva contattato con una scusa pochi giorni prima, ha tentato di derubarla aggredendola, ma subendo poi la pronta reazione della donna.

L’episodio ha avuto come teatro, nel pomeriggio di oggi, un’abitazione di via Barbara Melzi e ha avuto come protagoniste due donne, la padrona di casa, classe 1959 di origini brasiliane, e una giovane di nazionalità serba, 21enne. Le due avevano avuto un primo contatto telefonico già una decina di giorni fa, quando la giovane serba si era presentata come possibile collaboratrice domestica della 65enne. Da lì la decisione di prendersi un appuntamento, fissato per il pomeriggio di oggi. Una volta entrata nell’abitazione della donna nel primo tratto via Melzi, però, la giovane ha mostrato le sue vere intenzioni e ha aggredito la donna, da sola in casa, cercando di mettere in atto una rapina. Non ha calcolato però la reazione della 65enne, che invece di essere intimorita ha reagito difendendosi con un coltello trovato nell’abitazione e riuscendo poi a trattenere, con l’aiuto di altre persone, la 21enne. Una delle ipotesi ancora in attesa di conferma è che altre persone stessero poi attenendo in strada la giovane in fuga. Quando sul posto sono arrivati anche gli agenti del commissariato di polizia di Legnano la situazione è stata ricostruita: la 21enne è stata condotta, in codice verde, in ospedale da un’ambulanza per medicare le leggere ferite subite nella colluttazione (dieci giorni di prognosi) ed è stata subito dopo arrestata per tentata rapina aggravata. Anche la vittima della tentata rapina ha riportato lievi ferite.