PAOLO GIROTTI
Cronaca

Cuggiono, maltrattamenti nei confronti della convivente: 45enne torna in carcere

L'uomo era ai domiciliari per scontare una pena per violenze e maltrattamenti nei confronti della precedente compagna

I Carabinieri hanno condotto in carcere l'uomo

I Carabinieri hanno condotto in carcere l'uomo

Cuggiono (Milano) Non bastavano i primi episodi, la prima compagna e la prima denuncia: così, sottoposto ai domiciliari nell’abitazione della nuova compagna, è ricaduto nello stesso reato tanto che per lui si sono riaperte le porte del carcere. L’episodio è accaduto a Cuggiono e ha avuto come protagonista un 45enne residente in paese. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari perché anni fa era stato condannato per maltrattamenti nei confronti della compagna di allora (reato che si era andato a sommare ad altri). Scontata una prima parte della pena in carcere, l’uomo aveva avuto poi il via libera per i domiciliari. Fino a pochi giorni fa, perché le violenze che avevano caratterizzato il rapporto con la prima compagna si sono ripetute anche con l’attuale convivente. L’uomo è stato dunque denunciato e i Carabinieri lo hanno infine arrestato per condurlo in carcere, dove dovrà terminare di scontare la sua pena di sei anni di reclusione.