Non si apre la tuta alare e precipita nel vuoto: Alessandro Fiorito morto ad Abbadia Lariana sulla parete del Forcellino

La vittima è il 62enne di Gallarate, pilota di aerei di linea e paracadutista esperto. L’allarme è scattato dopo una telefonata: “Si è lanciato, l’ho visto cadere”

Abbadia Lariana (Lecco) – Tragedia oggi in provincia di Lecco, ad Abbadia Lariana. Questa mattina, mercoledì 21 febbraio, Alessandro Fiorito, 62enne di Gallarate, è morto sulla parete del Forcellino, dopo essersi lanciato con la tuta alare dal Forcellino.

I soccorsi del paracadutista ad Abbadia Lariana sulla parete del Forcellino
I soccorsi del paracadutista ad Abbadia Lariana sulla parete del Forcellino

L’allarme

Stando a quanto riferito da Areu (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza) l’allarme è scattato poco dopo le 11, a seguito di una chiamata in cui un testimone ha riferito di aver visto un persona lanciarsi con una tuta alare. Dopo il lancio è stata anche riferita la drammatica caduta in avvitamento, senza l’apertura della vela. L’incidente mortale è avvenuto a una quota stimata tra i 200 e 300 metri di altezza. 

Approfondisci:

Tuta alare, sogno realizzato del volo: Patrick de Gayardon, l’ispirazione dagli scoiattoli, i rischi

Tuta alare, sogno realizzato del volo: Patrick de Gayardon, l’ispirazione dagli scoiattoli, i rischi

La scoperta del corpo

Il 62enne varesino è stato trovato senza vita dopo che sono scattate le ricerche. I soccorritori accorsi sul luogo dell’incidente non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Sul posto sono intervenuti elisoccorso, Soccorso Alpino e Polizia di Stato. Sono in corso accertamenti sulla dinamica dell’accaduto. Qualche elemento potrebbe arrivare dal video della action cam che l’uomo aveva sul casco per riprendersi in volo.

La vittima

Alessandro Fiorito aveva 62 anni e abitava a Gallarate, in provincia di Varese. Era pilota di aerei di linea nonché paracadutista esperto, con centinaia di voli con il paracadute normale e altrettanti come base jumper e poi con la tuta alare. 

Il luogo

Il Forcellino, propaggine dei Piani Resinelli, è un posto incantevole con una vista impagabile. E sotto una parete di 400 metri a picco sul lago di Como. Sta diventando uno dei posti da cui saltare preferiti per base jumper e piloti di tuta alare.