Colico, salta l'uscita: automobilista inverte la marcia e riparte contromano sulla Statale 36

Un testimone ha filmato la pericolosa manovra e ha postato il video in rete. Controlli in corso sulle telecamere in zona per identificare lo spericolato conducente

Colico (Lecco), 5 gennaio 2024 – Subito dopo aver saltato l'uscita, ha accostato nella prima piazzola d'emergenza che ha trovato, ha effettuato manovra per invertire la marcia ed è tornato indietro, percorrendo la Statale 36 in contromano.

L'auto in contromano
L'auto in contromano

È successo lungo il tratto di Super che attraversa Colico. Un passante da un cavalcavia ha filmato l'intera scena e l'ha postata sui social. Il video mostra un automobilista al volante di una macchina subito dopo che ha invertito la marcia in una piazzola d'emergenza.

La piccola area di sosta si trova una decina di metri dopo lo svincolo per Piona in direzione nord, che evidentemente il conducente ha mancato. Invece di proseguire fino all'uscita successiva, la persona alla guida aziona le quattro frecce, si sposta completamente sulla sua destra, aspetta che non arrivi nessuno per quanto possibile e poi percorre la 36 in contromano. Quando arriva allo svincolo, aziona la freccia di sinistra e imbocca la rampa di uscita della Statale che prima aveva saltato sbagliando strada.

Per riuscire a immettersi sullo svincolo raddrizzando l'auto impiega parecchio e compie un'altra manovra pericolosa, ingranando più volte la prima e la retro per “raddrizzarsi”. Infine riparte per la sua strada. Oltre che dallo smartphone di testimone, probabilmente l'automobilista è stato ripreso pure dalle telecamere che sono installate in zona.

Solo l'anno scorso gli agenti della Polizia stradale di Lecco hanno ritirato la patente a dieci conducenti che hanno percorso la Statale 36 in contromano. Il video testimonia quanto poliziotti della Stradale e prefetto di Lecco spiegano da tempo: chi percorre la Statale in contromano non lo fa per sbadataggine né per errore, ma di proposito, per evitare di allungare il giro se ci si accorge di aver saltato l'uscita giusta, oppure quando bisogna tornare indietro perché si è superata la stazione di rifornimento in cui effettuare il pieno, in una assurda roulette russa, con la propria vita e – peggio ancora – con quella degli altri.