Sorpassi folli, inversioni a U e tratti contromano: sulle statali l’incidente è dietro l’angolo

In pochi giorni due episodi gravissimi sulla Ss38 e sulla Super 36, ripresi dalle telecamere a bordo delle auto di passaggio

Lecco, 3 aprile 2023 - Sorpassi vietati e contromano. Viaggiare in Superstrada è sempre più pericoloso, perché il rischio di fare un incidente è in agguato dietro ogni angolo, anzi dietro ogni curva.

L'altro giorno un automobilista al volante di una Yaris che ha saltato l'uscita sulla Statale 38, invece che arrivare a quella dopo, ha effettuato un'inversione a U ed è tornato indietro. Poi ha tagliato pure la strada per l'intera larghezza facendo una seconda inversione a U per imboccare lo svincolo che aveva perso. L'intera scena è stata immortalata dalla dash cam di bordo di un altro guidatore.

Qualche giorno prima invece due automobilisti hanno effettuato sorpassi proibiti sulla Variante di Morbegno della SS38 a Cosio Valtellino. Hanno sorpassato in un tratto con riga continua all'imbocco di una galleria. Un camionista che arrivava dall'altra parte li ha evitati di un soffio.

Purtroppo c'è chi è morto e chi ha anche provocato la morte di incolpevoli automobilisti, vittime di manovre folli. Per evitare i contromano, nei punto critici della Statale dello Stelvio e della Super 36, sono stati installati cartelli formato gigante e anche spartitraffico alle rampe di ingresso a prova dei più distratti. A quanto pare però non basta. Contro chi deliberatamente effettua inversioni a U e di proposito percorre tratti di Statale in contromano per non allungare il giro sembra non esserci rimedio. Lo stesso vale per quanti superano dove non si può o corrono troppo. Gli agenti della Polizia stradale non possono altro che intensificare ulteriormente i controlli, intervenire subito e, quando rintracciato gli automobilisti folli, multarli.