Milano, 5 dicembre 2020 - La Lombardia entra nel secondo weekend di shopping da zona arancione, ma guarda già avanti. E fa i conti con il prossimo step, il passaggio da venerdì prossimo in zona gialla, come anticipato dal governatore Attilio Fontana. "Se i dati continueranno a essere quelli delle ultime due settimane, dall'11 dicembre diventeremo gialli". A far sperare in un ulteriore allentamento delle misure anti Covid è il costante miglioramento dei principali indicatori: l'indice di contagio Rt in regione è sceso infatti sotto la soglia dell'1, con un dato che si attestato allo 0.97, mentre continua ad allentarsi la pressione sugli ospedali. Secondo quanto emrgede dal bollettino Covid odierno, in Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3.148 nuovi casi a fronte di 31.193 tamponi. In calo quindi sia i contagi (ieri erano 4.533, anche se con un maggior numero di test molecolari: 42.276) sia il rapporto tamponi-nuovi positivi che scende al 10%(ieri al 10,3%). In calo anche i decessi, che nelle ultime 24 ore sono stati 111, un numero che porta il totale dall'inizio dell'emetgenza in Lombardia a 22.884. Continuano a diminuire i ricoverati in Lombardia sia nei reparti ordinari: -238 (in totale sono 6.554 i posti occupati) sia nelle terapie intensive>:-17, (in totale805). Nuovo balzo in avanti dei guariti/dimessi, che oggi sono 3.983.

I dati delle province

Tra le province è sempre la città metropolitana di Milano la più colpita in questa seconda ondata con 980 contagi, di cui 355 nel capoluogo (ieri erano rispettivamente +1.463 e +580). Le altre province lombarde che oggi registrano il maggior numero di nuovi positivi sono ancora Varese: +395, Monza e Brianza: +285, Brescia: +284 e Como: +214. Bergamo sfiora i duecento casi ma si ferma a quota 190, mentre Sondrio fa segnare 173 contagi nelle ultime 24 ore. A Pavia i nuovi contagi sono +172, a Lecco e a Mantova +132, a Cremona +71e a Lodi +35.

dati del 5 dicembre

Covid oggi: il bollettino sul Coronavirus in Italia del 5 dicembre. Contagi e dati

I dati nazionali 

I dati del ministero della Salute sull'andamento del contagio da Covid 19 in Italia fanno registrare una ulteriore frenata del virus. I nuovi casi di Covid sono complessivamente 21.052 nelle ultime 24 ore, mentre i decessi scendono a 662 (ieri erano 814); un numero che porta il totale delle vittime da inizio pandemia a 59.514. Contagi in calo anche nelle regioni più colpite: la Lombardia resta prima per nuovi casi con 3.148 contagi, segue il Veneto con 2.027 positivi e l'Emilia-Romagna con 1.964.

Ristori Covid Lombardia: 5mila bonifici a microimprese

Arrivano i primi ristori da Regione Lombardia alle categorie più colpite e alle microimprese escluse dai Dl ristori del governo. Sono circa 5mila i bonifici già consegnati, ed è già stato erogato il primo flusso di pagamenti degli indennizzi che il Pirellone mette a disposizione delle filiere produttive che stanno soffrendo particolarmente gli effetti della crisi economica. "Nel segno della concretezza e della immediatezza - commenta il governatore Attilio Fontana - sono stati già disposti bonifici a favore di circa 5 mila su circa 19.100 microimprese che hanno presentato correttamente la domanda di sussidio regiona e dell'avviso 1, per un valore totale di oltre 6,6 milioni di euro. Con la stessa tempestività seguiranno gli altri flussi di pagamenti fini a completare l'erogazione di tutti i sussidi dell'Avviso 1 che ammontano a circa 28 milioni".  Il pacchetto di aiuti previsto dal piano 'Rilancio Lombardia', mette a disposizione oltre 210 milioni di risorse e ha una sua articolazione specifica negli 'Avvisi' che rientrano, in questo caso, nell'azione 'Sì Lombardia'. 

FOCUS - Lombardia in zona gialla: ecco la data e le regole su spostamenti, negozi e ristoranti

Covid: ecco le date-chiave in Lombardia. Tutte le tappe di dicembre

Spostamenti prima del 21 dicembre: cosa si può fare

ll nodo degli spostamenti tra regioni e tra comuni - questi ultimi vietatissimi sotto Natale, dal 21 dicembre al 6 gennaio - continua a procurare mal di pancia ai cittadini e provoca la rivolta dei governatori, che giudicano la misura iniqua. Ma cosa si può fare prima del 21 dicembre? O meglio: mi posso spostare da una regione all'altra? In attesa delle nuove Faq che chiariranno i dubbi sullo stretto periodo delle feste, bisogna tener d'occhio le coloriture delle regioni: via libera agli spostamenti tra regioni gialle, mentre non sarà possibile uscire, né rientrare, in quelle arancioni o rosse. Ad esempio per ora non si può andare dall'Emilia Romagna alla Lombardia o viceversa, ma lo spostamento sarà possibile quando - si spera dopo l'11 dicembre - anche la Lombardia sarà gialla.

Zone Covid Italia: la Lombardia vuole il giallo. Ecco la nuova mappa delle regioni / PDF

Le altre notizie:

Pratica di Mare: dove si trova l'hub dei vaccini Covid (e perché è famoso)

Strage Covid a Bergamo, il ruolo del calcio: lente dei pm sul match dell’Atalanta

Lodi e Codogno: si allargano i focolai degli ospedali

 

Le nostre storie

Mulazzano, la storia: "Tre mesi malata di Covid e adesso è tornato"

Marito e moglie contagiati si rivedono in ospedale dopo un mese: "La vita non va sprecata"

Monza, una notte in ambulanza con gli angeli anti Covid