Patteggia otto mesi per le spaccate

Como, a febbraio con un complice si era introdotto in due negozi in centro

Patteggia otto mesi per le spaccate

Patteggia otto mesi per le spaccate

Nei guai a Como era finito a febbraio, arrestato dalla polizia per aver preso di mira, in poche ore, due negozi e i garage di una palazzina, commettendo tre furti e una serie di danneggiamenti. Nicolò Colombo, 18 anni di Morbegno, ora ha deciso di patteggiare 8 mesi di reclusione. È stata invece stralciata la posizione dell’amico che era con lui, Mohammed Khalfi, 19 anni di Castione Andevenno, domiciliato a Morbegno, per essere riunita con altri procedimenti. I due erano finiti a direttissimo per un furto commesso di notte al negozio Maison et cadeaux di via Diaz 19, dove si erano introdotti infrangendo la porta di ingresso e prelevando dal registratore di cassa circa 90 euro.

Poco dopo avevano raggiunto il Miami caffè, il chiosco di piazza Vittoria sotto Porta Torre, rubando 50 euro dal registratore di cassa: anche in questo caso, spaccando il vetro della porta di ingresso. La pattuglia della Squadra Volante, che li stava cercando, era riuscita a intercettarli all’incrocio tra via Gallio e viale Innocenzo, ma nel frattempo i due si erano anche introdotti nei garage di un condominio di viale Varese e avevano rubato un monopattino elettrico. Refurtiva che era stata recuperata e restituita, mentre i due venivano arrestati per la serie di furti in concorso. Il giudice li aveva scarcerati dopo la convalida dell’arresto, con obbligo di firma presso la Questura di Sondrio e divieto di dimora in provincia di Como, per valutare se risarcire i danni e chiedere un rito alternativo. Pa.Pi.