Nido Magnolia da riaprire. Il Consiglio di Stato dà ragione ai genitori

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso dei bambini dell'asilo Magnolia a Como, impedendo la chiusura della struttura e garantendo la continuità del percorso formativo.

Nido Magnolia da riaprire. Il Consiglio di Stato dà ragione ai genitori

Nido Magnolia da riaprire. Il Consiglio di Stato dà ragione ai genitori

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato da alcuni bambini che frequentano l’asilo Magnolia, contro la chiusura della struttura di via Passeri che, come stabilito dal Comune di Como, avrebbe cessato l’attività a partire dal prossimo anno scolastico. I giudici della Quinta Sezione, in accoglimento delle motivazioni depositate dagli avvocati Giovanni Murgia e Ruggero Tumbiolo, hanno ritenuto l’istanza di sospensiva "meritevole di accoglimento", non tanto in considerazione della distanza rispetto all’asilo nido più vicino, "ma nel pregiudizio, attestato anche da relazione psicologica di parte, alla continuità del percorso formativo di bambini, in tenera età nello stesso ambiente prescolare e nella comunità di riferimento". Aggiungono che "nell’edificio dove ha sede l’asilo nido Magnolia c’è anche la scuola dell’infanzia": costituisce pertanto "un polo dell’infanzia". Disponendo quindi la trasmissione al Tar per la fissazione dell’udienza. "Abbiamo appreso con gioia la notizia dell’accoglimento – commenta il Segretario cittadino del Pd Daniele Valsecchi assieme ai consiglieri -. L’ordinanza ha previsto la sospensione della delibera comunale, riformando la prima decisione del Tar e imponendo, quindi, l’apertura della struttura anche per l’anno prossimo". Pa.Pi.