Lonato del Garda: coppia trovata morta in casa con profondi tagli alle braccia

I carabinieri lavorano sulla pista dell’omicidio-suicidio: lui, un 50enne italiano avrebbe colpito lei, una 45enne cinese, poi si sarebbe tolto la vita

La casa dove sono stati trovati i corpi senza vita dei due fidanzati (Venezia)

I rilievi delle forze dell'ordine nell'abitazione dove sono stati trovati i corpi senza vita di un uomo bresciano di 50 anni e di una donna di origini cinesi di 45 a Lonato del Garda (Brescia), 3 aprile 2024. ANSA/ FILIPPO VENEZIA

Lonato, 3 aprile 2024 – Una coppia di fidanzati di 50 e 45 anni; l’uomo italiano, la donna cinese, è stata trovata morta all’interno dell’abitazione in cui risiedeva lui. L’edificio si trova in via Madonna della Scoperta, nella zona collinare della cittadina sul Garda. I corpi sono stati scoperti ieri sera, martedì 2 aprile, dai vicini, che hanno immediatamente informato i carabinieri.

I carabinieri sul luogo del ritrovamento dei corpi (Venezia)
I carabinieri sul luogo del ritrovamento dei corpi (Venezia)

Secondo le prime informazioni raccolte la 45enne cinese sarebbe stata ferita alle braccia, con un coltello o un altro oggetto appuntito. Sugli arti è stata individuata una serie di tagli profondi. La donna sarebbe morta dissanguata. Il compagno (l’ipotesi è che sia stato lui a colpire), successivamente, si sarebbe tagliato le vene.

Non è al momento noto se la coppia avesse disaccordi o problemi. Indagano i carabinieri del comando provinciale di Brescia e della compagnia di Desenzano del Garda. Sul posto sono al lavoro gli esperti della scientifica, per identificare reperti utili all’inchiesta. L'ipotesi è quella dell'omicidio-suicidio.