Varese: sulle ceneri della Bella Napoli nascerà un nuovo ristorante

Lo storico locale di piazza Giovine Italia dichiarò fallimento nel 2022, ora attività e stabile sono stati rilevati da una società immobiliare milanese

Varese, 12 giugno 2024 – La dove c’era la Bella Napoli, ci sarà un nuovo ristorante. La storica pizzeria varesina, fondata nel 1952 e gestita per anni dalla famiglia Imperato – il capostipite Gennaro morì nel 2020 – dichiarò fallimento nell’ottobre del 2022, quando il tribunale di Varese rifiutò la proposta il concordato preventivo.

La Bella Napoli dopo la chiusura; nel riquadro, Valerio Alberici
La Bella Napoli dopo la chiusura; nel riquadro, Valerio Alberici

Da allora i locali di piazza Giovine Italia, pieno centro della città giardino, sono rimasti vuoti. Ora arriva la svolta: l’attività e l’intero stabile sono stati rilevati dalla società immobiliare milanese Athena Consulting srl guidata dall’imprenditore Valerio Alberici. L’acquisizione è stata notificata dal notaio Monica Zara.

Il futuro

“Siamo molto soddisfatti di questa operazione che ci permetterà di scrivere un nuovo capitolo nella storia dell’hospitality cittadina – commenta il numero uno della società - infatti entro la fine del 2024 la Bella Napoli chiusa ormai da due anni, lascerà il posto a un nuovo locale, dal format più giovane e contemporaneo. Al momento posso solo dire che si tratterà sempre di un ristorante”.

Il progetto rientra in un piano di investimento più ampio della società immobiliare milanese, che vedrà l’apertura di nuove attività commerciali nella zona della stazione di Varese.

La storia

La Bella Napoli ha fatto la storia della ristorazione in città: migliaia di varesini si sono seduti al tavolo, nella sala interna o nel bersò all’aperto, per gustare una pizza o un primo.

Gennaro Imperato, che aveva iniziato la sua carriera nella pizzeria Da Gigino a Vico Equense, fu il primo a portare a Varese la pizza al metro.