ROBERTO CANALI e ROSELLA FORMENTI
Politica

Elezioni provinciali: nuovi presidenti a Sondrio, Brescia e Varese

Sindaci e i consiglieri comunali hanno scelto Davide Menegola a Sondrio, Emanuele Moraschini e Marco Magrini

Emanuele Moraschini

Emanuele Moraschini

Sondrio, 30 gennaio 2023 -  Ieri si è votato in Lombardia per scegliere i nuovi presidenti delle province di Sondrio, Brescia e Varese: i sindaci e i consiglieri comunali erano gli unici a poter esprimere la loro preferenza dopo la riforma Delrio che doveva abolirle e invece le ha trasformate in enti di secondo livello. In provincia di Sondrio a mezzogiorno aveva votato soltanto il 22,5% degli aventi diritto e a Brescia non è andata molto meglio in termini di affluenza. Probabilmente anche perché in entrambe le province c’era un solo candidato in lizza: il sindaco di Talamona Davide Menegola a Sondrio ed Emanuele Moraschini, primo cittadino di Esine per Brescia. Siccome non c’era quorum alla fine i due nuovi presidenti sono stati eletti da pochi intimi.

Anche a Varese si cambia guida, ma qui a differenza degli altri due territorio l’esito non era scontato. A vincere la tornata elettorale è stato Marco Magrini, sindaco di Masciago Primo, candidato civico, sostenuto da sindaci civici, dal Pd e da Italia viva, il nuovo presidente della Provincia di Varese. Nessuna riconferma dunque per il presidente uscente, il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli, sostenuto dal centrodestra. Al voto ieri erano chiamati i sindaci e i consiglieri comunali dei 138 comuni varesini. Magrini ha ottenuto il 53% dei voti, Antonelli il 47%.