Valdisotto, trovato morto nella neve: disposta l’autopsia sul corpo di Armando Romani

Trascorse toppe ore tra la fine della cena in quota con gli amici e il ritrovamento del cadavere: la Procura di Sondrio intende fare luce

Armando Romani, maestro di sci di Valdisotto, trovato morto sulla neve
Armando Romani, maestro di sci di Valdisotto, trovato morto sulla neve

Valdisotto (Sondrio), 9 gennaio 2024 - Troppe ore sono trascorse da quando era finita la serata con cena in quota con gli amici a quando il cadavere è stato ritrovato il giorno dopo, ossia ieri poco prima delle 10 nella neve di San Colombano, territorio comunale di Valdisotto, paese in cui risiedeva.

E oggi abbiamo appreso che la Procura di Sondrio, ricevuta la dettagliata relazione sul tragico evento dei militari del Sagf-Soccorso Alpino della Guardia di finanza di Bormio, ha disposto l'autopsia sul cadavere del maestro di sci Armando Romani di 56 anni, trovato senza vita nella prima mattinata di ieri nella località dell'alta Valtellina. Lui, dopo la serata, era sceso a piedi lungo il pendio innevato, mentre gli amici erano scesi con gli sci.

È morto davvero per un infarto, come apparirebbe da una prima ricognizione? E se anche fosse, potrebbe essere stato determinato da un fattore non naturale ? Ancora non sarebbe stata definita, al momento, la data in cui nell'obitorio dell'ospedale Morelli di Sondalo l'anatomopatologo che verrà incaricato eseguirà l'esame autoptico.