Sondrio, un ambulatorio sociale per chi non è intercettato dal sistema sanitario

Sarà aperto il primo e terzo giovedì del mese e offrirà anche screening gratuiti. L'iniziativa mira a incoraggiare le persone a parlare e confrontarsi sulle proprie necessità di salute

Un ambulatorio sociale per chi non è intercettato dal sistema sanitario
Un ambulatorio sociale per chi non è intercettato dal sistema sanitario

La Croce Rossa Italiana e il suo comitato di Sondrio, grazie all’intuizione e alla volontà del suo presidente Giuliana Gualteroni, avviano un progetto pilota. Per la prima volta in questo territorio montano, l’organizzazione di volontariato, apre un ambulatorio sociale in questo angolo di Lombardia. Martedì alle 15 per la prima volta aprirà i battenti lo spazio pensato per sostenere tutti coloro che in qualche modo faticano a usufruire del sistema sanitario nazionale: perché sono anziani, soggetti fragili oppure perché non parlano bene l’Italiano. "L’ambulatorio – spiega il presidente Gualteroni – avrà lo scopo di rispondere a tante richieste che ci pervengono di persone che hanno difficoltà di accesso alle cure e hanno bisogno di essere accompagnate a usufruire del nostro sistema sanitario. Sono per lo più anziani e stranieri". L’ambulatorio sarà aperto il primo e terzo giovedì del mese. "Avremo la presenza di un medico di base volontario, di un infermiere professionale, di volontari e di alcune delle nostre crocerossine, che si alterneranno – sottolinea Giuliana Gualteroni – il servizio sarà aperto a chiunque e tutti saranno i benvenuti. Oltre all’assistenza per tante incombenze offriremo gratuitamente lo screening dei parametri di base tra cui la glicemia, la pressione e la saturazione". L’idea è nata anche perché il presidente ha spiegato che spesso la gente che vive in provincia di Sondrio è restia ad andare dal medico. "Ho pensato che un servizio come il nostro potrà portare le persone ad avere voglia di parlare e confrontarsi - ha concluso – in un contesto come il nostro". L’ambulatorio si trova nella sede del comitato di Sondrio, in Piazza della Croce Rossa. A Sondrio e provincia operano in totale più di 400 volontari attivi nei vari settori: dal sanitario al sociale alla maxiemergenza. Il 9 febbraio alle 20.30, sempre nella sede di Piazza della Croce Rossa sarà presentato il nuovo corso per volontari.