Insetti in formato gigante. Da vedere e da ascoltare

Il museo di storia naturale dell'Università di Pavia presenta la mostra "Insetti Xxl", con oltre 30 modelli 3D di insetti giganti. Il percorso esplora l'origine, l'evoluzione e il complesso rapporto degli insetti con l'uomo, evidenziando il loro ruolo vitale per la biodiversità e la possibilità di utilizzarli come fonte di alimentazione. La mostra sarà aperta fino al 30 giugno.

Insetti in formato gigante. Da vedere e da ascoltare
Insetti in formato gigante. Da vedere e da ascoltare

"Insetti Xxl" è la nuova mostra che Kosmos, il museo di storia naturale dell’Università di Pavia propone da sabato. Il viaggio tra riproduzioni di insetti in formato gigante alla scoperta di questi affascinanti abitanti del nostro pianeta prevede l’allestimento di oltre 30 modelli 3D di grande formato di insetti, ingranditi da 20 a 200 volte, alcuni dei quali raggiungono un’altezza di 2 metri. A corredo dei modelli anche un exhibit sui suoni degli insetti e una piccola panoramica dei più spettacolari. Il percorso è organizzato in aree tematiche che raccontano l’origine e l’evoluzione degli insetti, la loro anatomia, il loro ciclo biologico e, infine, il loro complesso rapporto con l’uomo.

Gli insetti, infatti, sono di vitale importanza per la vita sul pianeta e per la conservazione della biodiversità per il loro ruolo di impollinatori, ma in alcuni casi possono essere vettori di pericolose malattie. E in futuro potranno diventare una fonte preziosa di alimentazione. Il percorso si sofferma anche sul tema della vita sociale degli insetti, spiegando le loro organizzazioni complesse e ben strutturate. Tra i grandi modelli ci sono una zanzara anofele, una mantide fantasma e un longicorno del ciliegio. La mostra sarà aperta da sabato al 30 giugno, da martedì a domenica dalle 10 alle 18.

Manuela Marziani