Tutto il bene della Brianza Stanziati 220mila euro

Fondazione della Comunità in aiuto di 32 progetti per minori e anziani

Tutto il bene della Brianza  Stanziati 220mila euro

Tutto il bene della Brianza Stanziati 220mila euro

“Welfare di comunità” e “Luoghi di comunità”: arriva il sostegno per 32 nuove progettualità proposte dalle organizzazioni non profit del territorio che hanno partecipato ai bandi 2023.2 e 2023.3 di Fondazione della Comunità di Monza e Brianza.

È uno stanziamento complessivo di 220.500 euro quello definito nei giorni scorsi dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione MB, derivante da fondi territoriali di Fondazione Cariplo: via libera, ora, a 22 nuove iniziative (per 157.000 euro) nell’ambito dell’assistenza sociale e ad altre 10 (per 63.500 euro) che si propongono di riattivare e valorizzare altrettanti luoghi in grado di ospitare iniziative rivolte alle comunità. I 32 nuovi progetti si sommano ai 50 sostenuti dalla Fondazione attraverso i bandi dedicati alle attività educative (2023.4), alla Youth Bank (2023.1) e alle attività culturali (2023.5), i cui esiti stati comunicati il mese scorso e che hanno previsto uno stanziamento complessivo di 357mila euro. È quindi pari a oltre mezzo milione di euro (577.500 euro) l’importo stanziato a favore del territorio in questo primo semestre del 2023, per il sostegno di 82 nuovi progetti volti a migliorare la qualità della vita. Dopo l’estate saranno presentate nuove linee di finanziamento. Resta possibile partecipare al bando 2023.6 “Cultura per tutti”, alla Call del Fondo Emergenza Ucraina MB finalizzata al sostegno di progetti di accoglienza diffusa nel territorio della provincia brianzola di ucraini in fuga dal conflitto e, ancora, all’edizione 2023 del bando “Emblematici provinciali”. "Dall’ideazione di proposte per il tempo libero e per la socializzazione e inclusione di persone con disabilità, alla messa a punto di progetti per contrastare le povertà e le marginalità, fino agli interventi per migliorare le condizioni di vita di persone con Parkinson o con gravi cerebrolesioni. E ancora: l’acquisto di automezzi attrezzati al trasporto degli utenti dei centri diurni e il sostegno di genitori adottivi e anziani soli.

Ci è giunto un ventaglio di proposte professionali e competenti, coerenti con le finalità del bando - fa osservare il presidente della Fondazione Giuseppe Fontana - quindi abbiamo deciso di incrementare le risorse previste del 50%". Riceverà il contributo chi riuscirà a raccogliere donazioni pari al 20% del contributo stanziato dalla Fondazione, entro il 16 febbraio 2024.

Cristina Bertolini