Tagliate le gomme di 21 auto, raid vandalico vicino all’ospedale di Monza. Non è la prima volta: ecco le strade a rischio

Via Debussy, residenti preoccupati. Di recente trovati sempre più spesso vetri e finestrini rotti. Petizione per chiedere telecamere nella zona

Gomme tagliate

Gomme tagliate

Monza, 14 marzo 2024 – Ventuno macchine con le gomme tagliate, tutte e quattro. Con una lama di coltello. Atto vandalico l'altra notte in via Debussy, non lontano dall'ospedale San Gerardo. Risveglio amaro per i proprietari delle auto, tutti residenti nella zona. Non è la prima volta. Un caso analogo era accaduto di recente. Anche se su meno vetture, nella stessa zona. E non solo. Nel quartiere Cazzaniga ci sono una scuola primaria, una scuola dell'infanzia e un asilo nido.

E i genitori si sentono sotto scacco. "Quando andiamo a portare i figli o a riprenderli nel pomeriggio non sappiamo mai cosa può accadere. Gomme bucate, vetri o finestrini rotti. Furti nell'abitacolo. È angosciante". A gennaio, un gruppo di genitori aveva presentato una petizione e inviato una lettera all'assessore alla Sicurezza, Ambrogio Moccia. La richiesta è di installare telecamere e assicurare il passaggio frequente in determinate fasce orarie di agenti della polizia locale a scopo quanto meno dissuasivo.

Gli agenti della Squadra Volanti della Questura di polizia di Monza e Brianza stanno indagando. La sensazione è che il possibile vandalo sia esterno alla zona. Qualche giorno fa anche cinque infermieri dell'ospedale San Gerardo si erano ritrovati con le gomme delle auto squarciate nel parcheggio riservato poco distante.