SONIA RONCONI
Cronaca

Seregno, dirigente picchiato alla partita di calcio in oratorio: identificato l’aggressore, è un 47enne di Muggiò

E’ stato iscritto nel registro degli indagati per i reati di lesioni personali gravissime con perdita di un organo e rissa, nei confronti del 44 enne dirigente della squadra giovanile Spg dell'oratorio Sant'Ambrogio

Il sopralluogo dei carabinieri in oratorio a Seregno

Il sopralluogo dei carabinieri in oratorio a Seregno

Monza, 21 giugno 2023 – Un uomo di 47 anni, residente a Muggiò, è stato iscritto nel registro degli indagati per i reati di lesioni personali gravissime con perdita di un organo e rissa, nei confronti del 44 enne dirigente della squadra giovanile Spg dell'oratorio Sant'Ambrogio, aggredito a Seregno durante una partita di calcio domenica scorsa. 

  Le indagini condotte dai militari dell'Arma che hanno interrogato tutti i presenti sugli spalti e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza hanno permesso di ricostruire i fatti accaduti   Era in corso l’incontro della categoria under 9 valida per il torneo Polis Cup tra le Asd. Polis SGPII e Lions San Carlo di Muggiò. L'uomo si è rialzato e anche se dolorante è tornato a casa con la moglie anche lei presente all’evento – ma poco dopo, nel corso della serata, il dolore era divenuto tale che, ha deciso di recarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Desio dove, a causa delle lesioni interne riportate, ha subito l’asportazione del rene sinistro. Il torneo under 9 organizzato tra parrocchie è stato sospeso e il prossimo sabato sarà organizzato un incontro pacificatore tra le due squadre di piccoli calciatori.

Le indagini

Le indagini condotte dai militari dell'Arma che hanno interrogato tutti i presenti sugli spalti e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza hanno permesso di ricostruire i fatti accaduti poco dopo le ore 18, sulle gradinate del campo da calcio dell’oratorio Sant’Ambrogio di via Don Carlo Gnocchi 4, dove era in corso l’incontro tra i pulcini.

L’aggressione

Il dirigente della Polis Seregno, un 44enne seregnese, nel tentativo di dividere i contendenti e sedare gli animi ha raggiunto la tribuna ed è stato colpito con violenza fra l'anca e il costato da un calcio tirato da uno dei genitori presenti alla partita e coinvolti nel diverbio.

Il ricovero

In un primo momento le conseguenze non sembravano gravi e il dirigente sportivo è tornato a casa pur dolorante. Dopo meno di due ore le sue condizioni si sono aggravate ed è stato costretto a farsi portare al pronto soccorso dell'ospedale di Desio, per 2 giorni e notti in terapia intensiva, da ieri è ricoverato nel reparto chirurgia. Pur avendo perso il rene e con una lesione alla milza, ora non è più in pericolo di vita.

opo le capillari analisi delle indicazioni raccolte dai testimoni, i carabinieri di Seregno a tempo record hanno permesso di ricostruire i fatti e, con ampia probabilità, identificare nel 47enne di Muggiò il responsabile – riconosciuto da almeno tre testimoni – del calcio sferrato contro il 44enne I carabinieri della Compagnia di Seregno hanno denunciato all'autorità giudiziaria il padre di un bimbo dei Lions residente a Muggiò indagato per i reati di lesioni personali gravissime con perdita di un organo e rissa commessi nei confronti di un 44enne seregnese, dirigente e allenatore in seconda della squadra giovanile SPGII dell'oratorio Sant'Ambrogio di Seregno. Le indagini condotte dai militari dell'Arma che hanno interrogato tutti i presenti sugli spalti e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza hanno permesso di ricostruire i fatti accaduti Poco dopo le ore 18, sulle gradinate del campo da calcio dell’oratorio Sant’Ambrogio di via Don Carlo Gnocchi 4, dove era in corso l’incontro tra i pulcini il dirigente seregnese , quando si è reso conto che gli animi dei genitori delle due squadre erano piuttosto bollenti, per paura che potessero andare oltre, è salito sugli spalti calmare gli animi A bruciapelo, però, ha ricevuto un forte calcio sul busto. Era in corso l’incontro della categoria under 9 valida per il torneo Polis Cup tra le Asd. Polis SGPII e Lions San Carlo di Muggiò. L'uomo si è rialzato e anche se dolorante è tornato a casa con la moglie anche lei presente all’evento – ma poco dopo, nel corso della serata, il dolore era divenuto tale che, ha deciso di recarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Desio dove, a causa delle lesioni interne riportate, ha subito l’asportazione del rene sinistro. Il torneo under 9 organizzato tra parrocchie è stato sospeso e il prossimo sabato sarà organizzato un incontro pacificatore tra le due squadre di piccoli calciatori.