Macherio piange Riccardo Vinci, morto a 16 anni in sella al suo motorino: domani i funerali

Nella parrocchia della frazione di Bareggia l’ultimo saluto al giovane, vittima di un incidente avvenuto a Lissone. Il sindaco Franco Redaelli: “È un lutto atroce, un dolore immenso che ci coinvolge tutti”

Riccardo Vinci in una foto pubblicata sui social

Riccardo Vinci in una foto pubblicata sui social

Macherio (Monza e Brianza), 2 febbraio 2024 – Si terranno domani mattina, nella chiesa della frazione di Bareggia, i funerali di Riccardo Vinci, il 16enne morto lunedì in ospedale in seguito a un terribile incidente stradale avvenuto a Lissone nella serata di sabato 27 gennaio.

Alle 11 nella parrocchia dei Santi Giuseppe e Antonio Maria Zaccaria, a poca distanza da dove è successo il tragico scontro, familiari, amici e compagni di scuola daranno l'ultimo saluto al giovane che frequentava dai Salesiani a Sesto San Giovanni il corso di formazione professionale nel settore termoidraulico e che aveva una grande passione per le moto.

Il lutto ha colpito l'intero paese in cui il 16enne viveva con i genitori. “L'Amministrazione comunale, insieme a tutta la comunità macheriese, si stringe alla sofferenza di mamma Mariarosa e papà Vito, di Mattia e Ludovica e di tutti i familiari”, ha scritto il sindaco Franco Redaelli in un messaggio ufficiale di cordoglio. “È un lutto atroce, un dolore immenso che ci coinvolge tutti”. Tanti i pensieri e i saluti lasciati sui social network da amici e conoscenti, che hanno voluto condividere ricordi e messaggi di affetto.

Nel punto in cui è accaduto l’incidente sono stati posati un mazzo di fiori e una foto di Riccardo. Il giovane macheriese stava viaggiando in sella al suo scooter quando si era trovato addosso un'auto guidata da un uomo di 70 anni: l'impatto era stato violento e Riccardo era stato sbalzato sull'asfalto. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime ai soccorritori: trasportato d'urgenza in ospedale, è morto dopo due giorni.