Nella bocca del leone. Blitz e proteste al circo

Blitz nella notte con gabbie degli animali manomesse e cavalli riempiti di schiuma. Sit-in animalista: "Noi contro lo sfruttamento". Ma i proprietari si difendono.

Nella bocca del leone. Blitz e proteste al circo

Nella bocca del leone. Blitz e proteste al circo

La notte il blitz nel tendone, il giorno dopo la protesta prima dell’inizio degli spettacoli pomeridiani mentre numerose famiglie con bambini entravano per assistere all’evento. È successo al Circo Maya Orfei Madagascar che da alcuni giorni è attendato nella grande area vicino al centro commerciale. Sabato il debutto, poi nella notte tra il 10 e l’11 febbraio il blitz con alcuni ignoti che avrebbero tentato di aprire le gabbie degli animali e hanno poi ricoperto i cavalli con la schiuma degli estintori. I responsabili del circo se ne sono subito accorti e hanno evitato il peggio, denunciando poi l’episodio alle forze dell’ordine. Ieri, come annunciato nei giorni scorsi, c’è stata la protesta delle associazione animaliste davanti all’ingresso del circo.

"Noi non siamo contro il circo, ma siamo contro il circo con gli animali - hanno spiegato i rappresentanti di Fronte Animalista News, Movimento Etico Animali e Ambiente sezione di Milano, AVI-Associazione Vegani Internazionale, No Mattatoio -. Il futuro è proprio questo tipo di spettacolo in cui non vengono sfruttati gli animali. Già in passato abbiamo protestato riuscendo a confrontarci con le amministrazioni per impedire che i circhi con gli animali potessero essere organizzati nei loro comuni. Lo abbiamo fatto a Seregno e a Sesto San Giovanni dove adesso arrivano solo spettacoli con artisti e clown. Con il sindaco di Villasanta Luca Ornago ci incontreremo nei prossimi giorni". Così che mentre davanti all’ingresso – protetti dal cordolo delle forze dell’ordine – gli animalisti protestavano, i circensi appendevano davanti al recinto del tendono cartelli con le scritte “Giù le mani dai nostri animali” e “Il circo è un’arte e va rispettato”. Alla protesta ha partecipato anche Gaia Carretta candidata sindaca per Io Scelgo Villasanta. "Se verrò eletta io dirò sì a un circo senza gli animali. L’amministrazione non si può nascondere dietro a risposte tecniche e burocratiche". Presenti anche il Movimento 5 Stelle che sostiene il candidato di centrosinistra Lorenzo Galli. "Dico no al maltrattamento degli animali", commenta Isidoro Nicastro.