I carabinieri in corsia portano i regali ai bambini malati

MONZA Macchinine e moto dei carabinieri, giochi in scatola e tante bambole. Come ogni anno dal 2008, si rinnova la...

I carabinieri in corsia portano i regali ai bambini malati
I carabinieri in corsia portano i regali ai bambini malati

Macchinine e moto dei carabinieri, giochi in scatola e tante bambole. Come ogni anno dal 2008, si rinnova la magia del Natale dell’Associazione nazionale Carabinieri di Monza (Anc), presieduta da Vito Potenza, che porta i doni ai bambini ricoverati al Centro di oncoematologia pediatrica Maria Letizia Verga (Irccs San Gerardo). I militari e il maggiore Emanuele D’Onofri si sono presentati in alta uniforme, per in incontrare i bambini e i loro genitori. Ad Anc e Comando provinciale carabinieri Mb sono dedicate le ultime due delle 56 formelle dell’Albero della solidarietà. "Le organizzazioni civili e militari del territorio in questo momento sono l’espressione di quanto questa realtà necessiti il contatto con la comunità - fa notare il professor Andrea Biondi, primario di Pediatria e oncoematologia pediatrica - ed è bello sentire come queste istituzioni siano presenti attraverso manifestazioni concrete". Il professore ricorda il concetto di alleanza terapeutica tra genitori e medici che da oltre 40 anni anima il Comitato Verga e la Fondazione Monza per il bambino e la sua mamma. Dall’anno prossimo, sorgerà una nuova torre dietro l’ospedale: il primo tassello del nuovo progetto “Grande”, per raddoppiare il Centro di ricerca.

C.B.