BARBARA CALDEROLA
Cronaca

Farina, lievito e solidarietà Un aiuto agli alluvionati

PizzAut sforna la specialità Ricostruzione con ingredienti dell’Emilia Romagna. Il ricavato andrà agli educatori e ai ragazzi dell’associazione Autismo Faenza.

Farina, lievito e solidarietà  Un aiuto agli alluvionati

Farina, lievito e solidarietà Un aiuto agli alluvionati

di Barbara Calderola

La tragedia dell’alluvione che semina morte e distruzione in Emilia Romagna non poteva lasciare indifferente la brigata di PizzAut. Subito dopo le prime notizie in arrivo dalla regione colpita dall’alluvione i ragazzi di Nico Acampora si sono messi al lavoro e dal loro estro è nata la pizza Ricostruzione "con ingredienti in arrivo da quei territori. L’idea – spiega il fondatore dei locali interamente gestiti da giovani autistici, uno a Monza, l’altro a Cassina de’ Pecchi – era di sostenere un gruppo che si occupa di ragazzi speciali". Pizzaioli e camerieri ci hanno messo poco a trovare il nome giusto: "Il ricavato di questa pizza andrà ad ‘Autismo Faenza’ duramente colpita dal maltempo – dice Acampora –. Abbiamo visto tutti le immagini drammatiche di migliaia di famiglie in difficoltà, ma i problemi si moltiplicano se oltre ai danni dell’esondazione, bisogna fare i conti con un figlio aut. Volevamo finanziare un progetto concreto". Ed è esattamente quello che accadrà.

"I sei educatori dell’associazione staranno vicini ai genitori e ai ragazzi che hanno perso tutti i punti di riferimento e sappiamo che la serenità dei nostri figli dipende dalla routine quotidiana. Nei territori sott’acqua è saltata completamente con scuole, attività sportive, centri diurni chiusi, migliaia di persone non hanno più la casa e sono ospiti da amici e parenti. Per questo – ancora il papà delle pizzerie – sostenere ‘Autismo Faenza’ è essenziale per ristabilire quel minimo di serenità in una situazione così complicata". Un modo "per aiutare i genitori che magari devono spalare il fango per poter rientrare nelle abitazioni allagate". “Ricostruzione“ è a disposizione in entrambi i locali. Gli ingredienti: Bresaola Dop, fior di latte, scaglie di Reggiano, glassa di aceto balsamico di Modena e pomodorini freschi. Tradotto: "Ragazzi autistici che aiutano altri ragazzi autistici colpiti dall’alluvione. I nostri ristoranti sono l’esempio del fatto che il lavoro riesce a fare miracoli con l’aiuto di tutti. Ordinate questa pizza e darete una mano ai più fragili tra i fragili".