Banco Alimentare. Una pastasciutta ed è subito festa

Dalla sede di Muggiò l’accordo con gli sponsor per rifocillare anche oggi migliaia di persone.

Banco Alimentare. Una pastasciutta ed è subito festa

Nel 2023 il Banco Alimentare che ha sede alla Taccona di Muggiò ha assistito 213.589 persone

La solidarietà arriva anche sulla tavola di Pasqua grazie al Banco Alimentare, che ha il suo quartier generale proprio in Brianza, e ai suoi sostenitori.

Le aziende Mutti e Rummo si sono unite in partnership rinnovando l’iniziativa a supporto dell’azione di Banco Alimentare in Lombardia e in Emilia-Romagna, donando 40 tonnellate di pasta Rummo e 40 tonnellate di sughi Mutti, alimenti necessari per 400mila piatti caldi.

Il cibo è stato offerto in questa settimana di Pasqua a 60mila persone in difficoltà attraverso strutture caritative residenziali e mense convenzionate con il Banco Alimentare.

È un progetto concreto, dall’importante impatto sociale, che entrambe le aziende hanno scelto con entusiasmo di sostenere, raddoppiando le quantità di alimenti donati rispetto allo scorso anno, per far fronte alla continua emergenza alimentare dovuta alla diminuzione della capacità di spesa e al conseguente incremento della povertà.

Nel 2023 il Banco Alimentare della Lombardia, che ha sede in via Papa Giovanni XXIII alla Taccona di Muggiò, ha assistito 213.589 persone in uno scenario che rimane critico anche nel 2024.

"Desideriamo ringraziare Mutti e Rummo per aver voluto essere con noi anche quest’anno con un’importante donazione di prodotto – dichiara Dario Boggio Marzet, presidente di Banco Alimentare della Lombardia –. Grazie al loro sostegno possiamo distribuire in quantità considerevoli un alimento sano e gustoso, che sta alla base della dieta mediterranea, che oggi è particolarmente difficile recuperare dalla filiera a causa dell’aumento dei costi e della conseguente riduzione delle disponibilità. Un chiaro esempio di partnership virtuosa tra profit e non profit in una ricorrenza speciale e nell’attenzione alle persone in difficoltà". L’impegno di Mutti e Rummo, anche in questa particolare occasione, si inserisce in una collaborazione più ampia con Banco Alimentare a sostegno delle persone in difficoltà, a cui vengono conferite continuativamente le eccedenze di produzione.