Auto contro moto a Lissone. Gravissimo un sedicenne

Il ragazzo è stato travolto da una macchina sabato sera in via Di Vittorio. Quasi illeso l’anziano conducente, prognosi riservata per il giovane.

Auto contro moto a Lissone. Gravissimo un sedicenne
Auto contro moto a Lissone. Gravissimo un sedicenne

Grandissima preoccupazione per un ragazzo di 16 anni che nella serata di sabato è rimasto gravemente ferito, a Lissone, a causa di un incidente stradale. È successo intorno alle 20.40 in via Di Vittorio. Il giovane, residente in zona, era in sella al suo motociclo, quando si è trovato addosso un’auto guidata da un anziano di 70 anni. Il quale non si è accorto di uno stop, all’incrocio, andando a impattare contro la moto condotta dal ragazzo.

Lo scontro è stato molto violento. Il ragazzo è stato sbalzato dalla sella ed è finito sull’asfalto. Distrutti i due mezzi, quasi illeso l’automobilista. Sul posto si sono precipitati i mezzi del 118, una ambulanza e una automedica. A ruota anche i carabinieri della compagnia di Desio, per i primi rilievi e le testimonianze.

Il giovane è stato trasportato d’urgenza, in codice rosso, al pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo di Monza, dove è stato preso immediatamente in cura dall’équipe medica.

Le sue condizioni sono apparse subito gravissime ed è stato subito operato. La prognosi è riservata. Sul posto i carabinieri della stazione di Lissone hanno coordinato le operazioni per ripristinare le condizioni di sicurezza in strada e hanno avviato le indagini per ricostruire con precisione la dinamica e accertare le responsabilità. Anche se tutte le preghiere adesso sono rivolte verso il San Gerardo, dove il giovane rimane ricoverato, sotto stretta osservazione. Famigliari e amici sperano che possa riprendersi. La notizia ha iniziato a circolare in città, lasciando di stucco e suscitando grande apprensione. Per una vita così giovane appesa a un filo, per un drammatico incidente che lo ha visto sfortunatissimo protagonista. Un incidente che ha sconvolto anche i residenti nei paraggi e i numerosi cittadini che sono transitati e hanno visto "la moto completamente distrutta".