Ambulanza fiammante ai volontari di Lissone: 50 anni di solidarietà

Oeb Brugola dona un'ambulanza alla Croce Verde Lissonese per celebrare i 50 anni dell'associazione e aiutare la comunità. Il presidente dell'azienda promette ulteriori sostegni nei prossimi mesi e anni.

Ambulanza fiammante ai volontari

Ambulanza fiammante ai volontari

Due delle maggiori realtà del territorio insieme nel nome della solidarietà. Una delle più importanti aziende della città e una delle associazioni storiche e più attive di Lissone alleate per aiutare gli abitanti in caso di emergenza. La Oeb Brugola, leader a livello mondiale nel settore delle viti a testa cava per motori, ha donato una nuova ambulanza alla Croce Verde Lissonese, come segno di attenzione e di sostegno verso la comunità in cui opera e ha sede. Un gesto concreto di vicinanza che arriva proprio in occasione dei festeggiamenti per i 50 anni di vita della Croce. L’associazione è infatti ormai una istituzione cittadina: da mezzo secolo è impegnata quotidianamente nell’assistenza verso i lissonesi e i brianzoli, con oltre 6mila interventi di soccorso ogni anno, a cui si aggiungono altri 3mila servizi socio-sanitari e di accompagnamento. La nuova ambulanza è stata presentata ufficialmente sul sagrato della chiesa prepositurale, dove è stata benedetta prima di entrare in servizio, alla presenza di esponenti dell’amministrazione, del parroco e dei rappresentanti della Cvl.

"Questo è uno degli esempi dell’impegno da parte di Oeb, che sarà ancora più massiccio nei prossimi mesi e nei prossimi anni, a beneficio della popolazione e di chi ha bisogno – ha spiegato il presidente dell’azienda, Jody Brugola –. Già alcuni anni fa abbiamo donato mezzi di soccorso alla Croce Verde e quest’anno siamo pronti a sostenere anche un’altra associazione locale con un mezzo per trasporti speciali. Siamo pronti ad aiutare la nostra comunità con la stessa dedizione con cui mettiamo in atto le politiche di welfare interne all’azienda per i nostri dipendenti".

F.L.