Alice e l’avventura di crescere: "Salviamo il Paese delle meraviglie"

Al teatro Binario Nova arriva lo spettacolo per bambini dedicato all’importanza di coltivare l’immaginazione. In calendario anche il concerto per fiati del WindQueentet con le opere di Rossini, Mascagni e Bizet.

Alice e l’avventura di crescere: "Salviamo il Paese delle meraviglie"

Alice e l’avventura di crescere: "Salviamo il Paese delle meraviglie"

Doppio appuntamento con la cultura al teatro comunale di via Giussani promossi da Teatro Binario Nova. Sabato alle 21 spazio a WindQueentet, quintetto di fiati al femminile, con musiche di Rossini, Mascagni, Bizet e Rota. Domenica, invece, il pomeriggio sarà dedicato ai più piccoli con “Alice nel paese delle meraviglie“. Il WindQueentet è un quintetto di fiati tutto al femminile, composto da musiciste professioniste affermate nel panorama nazionale e con un curriculum di spessore: Michela Podera (flauto traverso), Mariapia Begna (oboe), Lucrezia Orlando (clarinetto), Stefania Rivola (corno) e Monica Guerini (fagotto). Le cinque prendono parte a iniziative musicali di vario genere e vantano un repertorio musicale variegato, originale e arrangiato, fruibile da un vasto pubblico. Biglietti: intero 12 euro, under 25 e over 60 10 euro, under 18 6 euro. È consigliato l’acquisto online su www.teatrobinarionova.com. Domenica alle 16, invece, spazio ai bambini e alle famiglie con “Alice nel paese delle meraviglie“ (nella foto), premiato al festival EuroPuppet 2022 come miglior spettacolo, miglior attore a Marco Mattiazzo e migliore scenografia a Damiano Zanchetta e Daniel Maculan. La storia però è quella di una Alice cresciuta, sicura di sé e con la voglia di diventare grande. Sempre più di rado torna nel Paese delle meraviglie, che senza di lei rischia di scomparire nel nulla. Anche i suoi abitanti sono in pericolo: soprattutto il Bianconiglio, il Gatto e quel matto del Cappellaio. Riuscirà Alice a ritrovare la gioia di meravigliarsi come un tempo? A rituffarsi in quel fantastico mondo dove i sogni si toccano con le dita? In una scenografia in continua trasformazione, gli spettatori seguiranno Alice immergersi in un mondo onirico, popolato da strani personaggi e caratterizzato da repentini e inaspettati cambi di situazione, con giochi di parole e percorsi mentali ai limiti dell’assurdo.

È la fantasia che porta Alice lontano, quasi a ricordare a tutti che l’immaginazione può essere il motore di ogni possibilità, che attraverso il sogno si possono vivere avventure straordinarie, fino a farle sembrare quasi realtà. Sul palco Barbara Scalco, Davide Lazzaretto, Marco Mattiazzo, Guido Sciarroni per la regia di Paolo Bergamo sul testo di Enrico Saretta. Età consigliata dai 4 anni. Biglietti: intero 8 euro, under 14 4 euro. Per informazioni e prenotazioni: Binario Nova, Teatro comunale, via Giovanni Giussani 9-piazza Gio.I.A., telefono 039-2027002, biglietteria@teatrobinarionova.com.