Milano, via ai controlli sulla ciclabile in corso Buenos Aires: “Faremo rispettare le regole”

Il servizio per scoraggiare ed impedire che diventi zona di sosta irregolare di auto e altri veicoli, a danno dei ciclisti

Via ai controlli sulla ciclabile di Baires
Via ai controlli sulla ciclabile di Baires

Come preannunciato nei giorni scorsi, è partito il servizio sperimentale attraverso il quale gli agenti della polizia locale, in sella alle loro biciclette, provvederanno a controllare la pista ciclabile di corso Buenos Aires, una delle più utilizzate in città, per scoraggiare ed impedire che diventi zona di sosta irregolare di auto e altri veicoli, a danno della sicurezza di chi si sposta pedalando. Un servizio che parte con cinque mesi di ritardo rispetto agli annunci scanditi in estate.

Ad ufficializzare il via è stato Marco Granelli, assessore comunale alla Sicurezza e alla Polizia locale, con un post sulla propria pagina Facebook: “Al loro lavoro – sottolinea Granelli – si affianca quello degli agenti in moto lungo la pista ciclabile di viale Monza. Il rispetto delle regole in strada è fondamentale per la sicurezza di tutti ma anche per una buona convivenza. Vedremo nelle prossime settimane come procedere. Intanto buon lavoro agli agenti della polizia locale di Milano e buona bicicletta a tutti i milanesi che la usano”.

Ma dal fronte sindacale c’è chi non nasconde il malcontento per la scelta di Palazzo Marino: “Il ritorno ai vigili in bicicletta, in un periodo in cui è sempre più pericoloso muoversi in città su due ruote, dimostra ancora una volta lo scarso interesse del Comune per la sicurezza dei suoi agenti”, commenta il segretario provinciale del Coordinamento sindacale autonomo (Csa), Orfeo Mastantuono.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro