Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Telecamere puntate sulla “via della droga“

Videosorveglianza potenziata sulle zone a rischio della città come il ponte che unisce le province di Milano e Bergamo

barbara calderola
Cronaca
Il viadotto fra Trezzo e Capriate è ritenuto corridoio di traffici illeciti
Il viadotto fra Trezzo e Capriate è ritenuto corridoio di traffici illeciti
Il viadotto fra Trezzo e Capriate è ritenuto corridoio di traffici illeciti

di Barbara Calderola Nuove telecamere in via Guarnerio all’incrocio con la Sp 2 e sulla torre del Castello puntate sul ponte, giorno e notte. "La richiesta è arrivata direttamente dai carabinieri", spiega il sindaco Silvana Centurelli. Lotta allo spaccio e alla delinquenza, in arrivo a Trezzo nove impianti, il numero complessivo in città sale così a 60. Nella mappa aggiornata dei punti caldi anche la zona industriale dove le nuove postazioni saranno due, una in viale Lombardia, cuore produttivo della città con le sedi delle principali aziende, l’altra nel parcheggio dei Tir in via Santi. Si tratta infatti di un altro punto sensibile: non più tardi di un anno fa una banda poi catturata dai militari in forza a Cassano sequestrava i camionisti fermi a riposare razziando il loro carico, quasi sempre computer o materiale elettronico in arrivo da importanti ditte della zona. Presto, chi è in sosta sarà protetto di notte dalla videosorveglianza. "Il potenziamento rientra nel programma di sicurezza integrata lanciato tre anni fa e punta su tre elementi: tecnologia, collaborazione con le forze dell’ordine e controllo di vicinato – aggiunge Centurelli –. Sono convinta che questo mix sia la strada giusta per tutelare la serenità di tutti". Gioca un ruolo importante nel piano anche l’agente di prossimità, al lavoro nei quartieri in città e nella frazione, Concesa. Pure le immagini trasmesse da queste telecamere saranno inviate alla centrale operativa della polizia locale e da qui all’Arma. "Il nuovo investimento in macchine è un tassello ulteriore del puzzle", sottolinea il primo cittadino. Il Comune ha acquistato anche una fototrappola, un dispositivo mobile incaricato di scovare i furbetti dei rifiuti, i tanti cioè che scaricano immondizia dove è vietato. Ma è sul viadotto che collega Trezzo a Capriate, sponda milanese e bergamasca dell’Adda, che si concentra l’attenzione. È il corridoio sul ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?