Emergenza buche a Milano: la mappa delle strade più disastrate dopo la pioggia

Da viale Abruzzi a via Palmanova, passando per piazza Napoli e Melchiorre Gioia: in città si moltiplicano le segnalazioni di voragini nell’asfalto

Le voragini in via Boiardo (traversa di viale Monza all'altezza della fermata Turro) e in viale Abruzzi all'incrocio con via Pecchio

Le voragini in via Boiardo (traversa di viale Monza all'altezza della fermata Turro) e in viale Abruzzi all'incrocio con via Pecchio

Milano – Larghe, profonde, strette, nascoste, ma soprattutto pericolose. Sono le buche nelle strade di Milano, ormai una vera e propria emergenza, dopo tre giorni di pioggia ininterrotta. L’acqua, il freddo, l’umidità non fanno bene all'asfalto, si sa, e le precipitazioni da record di questi ultimi giorni sono andate ad aggravare una situazione già precaria. Anche perché sotto la pioggia gli interventi d’urgenza – i “rattoppi” – non si possono fare. 

La buca nel tratto di viale Abruzzi in prossimità di piazzale Loreto
La buca nel tratto di viale Abruzzi in prossimità di piazzale Loreto

Viale Abruzzi

Ci sono casi tanto eclatanti quanto pericolosi. Uno particolarmente allarmante è la sequenza di tre voragini in viale Abruzzi, nel tratto tra viale Gran Sasso e piazzale Loreto, talmente profonde da essere arrivate allo strato di sassi sotto quelli di asfalto. Una di queste, nel centro della carreggiata in prossimità del semaforo all’incrocio con via Pecchio, nella mattinata di oggi mercoledì 28 febbraio, era addirittura presidiata da un’auto della Polizia Locale con i lampeggianti accesi per segnalare il pericolo. Subito dopo un’altra buca, profonda almeno una ventina di centimetri è segnalata da un cartello di pericolo. Altrettanto insidiosi sono poi i sassi, alcuni anche molto grossi, che si sono sparpagliati ai bordi della strada. 

L'auto della Polizia Locale presidia la grande buca in mezzo alla carreggiata in viale Abruzzi, nel tratto tra viale Gran Sasso e via Pecchio
L'auto della Polizia Locale presidia la grande buca in mezzo alla carreggiata in viale Abruzzi, nel tratto tra viale Gran Sasso e via Pecchio

Viale Umbria

È comunque tutta la circonvallazione ad avere dei problemi. Anche all'inizio in viale Umbria in direzione piazzale Lodi c’è una profonda “ferita” nell’asfalto parallela alla linea che delimita la preferenziale della 92: un'insidia poco visibile, soprattutto col buio, e particolarmente pericolosa per chi viaggia su due ruote.

Una ciclista nei pressi della buca di viale Umbria all'altezza del civico 101
Una ciclista nei pressi della buca di viale Umbria all'altezza del civico 101

Zona Nord

Le segnalazioni di grandi buche nell’asfalto sono tantissime e rimbalzano attraverso i social, in particolare nelle pagine dei quartieri. Da nord a sud si moltiplicano gli avvertimenti per automobilisti e motociclisti. Cratere molto evidente, per esempio, in via Boiardo, traversa di viale Monza (nei pressi della fermata Turro della metropolitana), all’altezza del civico 23. Altre segnalazioni arrivano da via Costa, poco prima di piazza Durante e da via Porpora. Particolarmente seria la situazione in via Palmanova all’altezza di piazza Sire Raul.

A sinistra, la buca nel centro di viale Abruzzi nei pressi di piazza Ascoli. A destra, quella di viale Stelvio (Foto Salmoirago)
A sinistra, la buca nel centro di viale Abruzzi nei pressi di piazza Ascoli. A destra, quella di viale Stelvio (Foto Salmoirago)

Nascoste dall’acqua

Non va meglio spostandosi verso la zona ovest della città: profonde buche vengono segnalate in via Murat, via Melchiorre Gioia e viale Lunigiana verso piazza Carbonari. Problemi anche in zona piazza Napoli: in via Giambellino per una grande e insidiosa buca nascosta in questi giorni dall’acqua e che ha colto di sorpresa molti cittadini su due ruote. 

Il tratto allagato della preferenziale di via Lancetti chiuso al traffico (Foto Salmoirago)
Il tratto allagato della preferenziale di via Lancetti chiuso al traffico (Foto Salmoirago)

Il Comune

Per correre ai ripari, il Comune di Milano ha assicurato di aver attivato un piano di interventi straordinario. I tecnici di Palazzo Marino stanno effettuando una serie di sopralluoghi in strada e si stanno predisponendo i lavori di messa in sicurezza. Un tratto di via Lancetti, allagato nei giorni scorsi, è già stato chiuso al traffico. Mentre per altre strade c’è la necessità di aspettare che il meteo una tregua abbastanza lunga, in modo che il bitume utilizzato per le riparazioni possa attecchire. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro