Shiva e la sua Milano, la vita e i successi del rapper finito nei guai

La storia di Andrea Arrigoni, 24 anni, cominciata a 15 anni con “La via del Guerriero”

Shiva (nome d'arte di Andrea Arrigoni). A destra, la folla di ragazzini che ha invaso piazza della Scala
Shiva (nome d'arte di Andrea Arrigoni). A destra, la folla di ragazzini che ha invaso piazza della Scala

Andrea Arrigoni, in arte Shiva, è nato a Milano il 27 agosto di 24 anni fa. La sua carriera musicale decolla all’età di 15 anni, grazie a “La via del guerriero”, il suo primo EP pubblicato in realtà l’anno prima.  

Nel 2017 esce il primo album, “Tempo anima”, con l'etichetta discografica romana Honiro Label. Il secondo album, “Solo”, arriva nel 2018 mentre l’anno successivo pubblica i singoli “Mon fre” e “Bossoli”, entrambi certificati dischi di platino dalla FIMI.

Le collaborazioni

Nello stesso anno ha collaborato con numerosi artisti della scena hip hop italiana, fra cui Sfera Ebbasta con il singolo "Soldi in nero”, che ha raggiunto la seconda posizione della Top Singoli. Il 31 gennaio 2020 ha pubblicato l'EP Routine, anticipato dal singolo "Calmo” inciso in collaborazione con Tha Supreme e che ha conquistato la vetta della Top Singoli, diventando la prima numero uno di Shiva.

Gli ultimi album

L'11 giugno 2021 Shiva ha reso disponibile il terzo album in studio "Dolce vita”, promosso dai brani “La mia storia”, “Fendi Belt” e “Non sai niente”. Il 19 novembre seguente è stata la volta di un singolo inedito, Take 3, seguito il 17 dicembre da Aston Martin in collaborazione con il rapper britannico Headie One. 

Il 25 novembre 2022 è uscito anche il quarto album “Milano Demons” mentre quest’anno è stata la volta del quinto, “Santana Season”, composto da 13 brani. Il 14 settembre scorso il rapper ha presentato il singolo Syrup, prodotto da Finesse.

I giovanissimi fan

Il rapper conta due milioni di follower e ha raggiunto i cinque milioni di ascolti su Spotify. Per lanciare il suo ultimo singolo, Syrup prodotto da Finesse, qualche giorno fa ha richiamato in piazza della Scala una folla di giovanissimi, che hanno letteralmente invaso via Case Rotte per prendere al volo i gadget lanciati da un pick up. Sul posto era intervenuta anche la polizia per monitorare la situazione ed evitare che la ressa provocasse problemi di ordine pubblico, disagi alla circolazione o pericoli per l'incolumità dei tanti partecipanti.

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro