Sciopero in Lombardia venerdì 22 dicembre: chi protesterà e perché

Commercio, distribuzione organizzata, ristorazione e settore alberghiero contestano i salari al palo nonostante l’aumento dell’inflazione

Una protesta della Cgil (Foto d'archivio)

Una protesta della Cgil (Foto d'archivio)

Milano, 22 dicembre 2023 – Un altro venerdì e un altro sciopero: venerdì 22 dicembre, a ridosso di Natale, potrebbe rivelarsi una giornata difficile per la grande distribuzione e le catene commerciali, i singoli negozi, la ristorazione collettiva, le agenzie di tutto il settore del turismo, alberghi compresi. Tutti questi esercizi infatti potrebbero avere le serrande abbassate a causa dello sciopero indetto dai sindacati del terziario di Cgil, Cisl e Uil. La protesta non coinvolgerà i trasporti.

Le motivazioni 

La finalità della contestazione è “sollecitare un avanzamento del confronto, denunciare lo stallo delle trattative e l’ormai insostenibile situazione in cui versano i lavoratori con i salari al palo e il mancato aggiornamento della parte normativa dei contratti, mentre i settori del terziario e del turismo registrano una ripresa e un aumento dei fatturati”, hanno scritto in una nota Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs.

Alla base della protesta si denuncia l’indisponibilità delle associazioni dei datori di lavoro del settore (Confcommercio, Confesercenti, Federdistribuzione, Ancc-Coop, Confcooperative-Consumo e Utenza e Agci-Agrital) “a riconoscere alle lavoratrici e ai lavoratori incrementi retributivi in linea con l’andamento inflazionistico”.

Nella nota si legge che lo sciopero interesserà oltre 5 milioni di lavoratori e lavoratrici dei settori indicati e sarà supportato da tre manifestazioni interregionali a Roma, Milano e Napoli e due manifestazioni regionali a Palermo e a Cagliari.

La manifestazione a Milano

Nel capoluogo lombardo confluiranno le delegate e i delegati dalle regioni del Nord Italia che si troveranno alle 9.30 in piazza Castello; il corteo prenderà le mosse da viale Gladio e continuerà attraversando viale Emilio Alemagna, viale Moliere, viale Milton e via Mario Pagano, per approdare alle 11.30 in piazza Sempione/Arco della Pace per il comizio conclusivo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro