Cronaca di un normale sabato sera a Milano: 9 incidenti, 8 aggressioni e 4 risse

Nella città metropolitana si sono registrate 56 missioni di soccorso, una su quattro per intossicazione etilica. Sovraffollamento nei pronto soccorso già in crisi per il picco influenzale

Ambulanza e polizia al lavoro (foto di repertorio)
Ambulanza e polizia al lavoro (foto di repertorio)

Quello del sabato sera, per chi lavora in ospedale o in ambulanza, è uno dei turni peggiori. Il telefono dell’Agenzia regionale di emergenza urgenza – l’ente che coordina tutti i soccorsi – squilla di continuo ed è tutto un via vai di ambulanze, automediche e interventi di polizia e carabinieri. Soltanto da mezzanotte alle sette, nella città metropolitana di Milano, la centrale operativa ha dovuto gestire 56 missioni di soccorso.

Il bilancio dell’ultimo “normale” sabato sera nel capoluogo lombardo comprende 9 incidenti stradali, 13 intossicazioni etiliche, 8 aggressioni e 4 risse. L’effetto si è fatto sentire anche nel picco di ingressi nei pronto soccorso della provincia, già piuttosto in crisi a causa della peggiore ondata di sindromi influenzali degli ultimi sei anni.

Aggressioni e risse

Quasi tutte le aggressioni avvenute nella notte ha avuto come vittime dei giovani di età compresa tra 19 e 31 anni. Fortunatamente tutti gli interventi si sono risolti sul posto o con un trasporto in codice verde al pronto soccorso.

Diverse anche le liti e le risse che hanno richiesto l’intervento di ambulanze e forze dell’ordine. A Trezzano sul Naviglio, in particolare uno scontro che ha avuto luogo poco prima dell’una di notte ha coinvolto una decina di persone, richiedendo l’intervento dei carabinieri della compagnia di Corsico.

Incidenti e abuso di alcolici

L’incidente più grave della notte è avvenuto a Milano città intorno alle 3.45, all’inizio del Naviglio Pavese, quando un’auto con a bordo cinque ragazzi tra 23 e 35 anni e una ragazza di 27 anni, si è schiantata contro un ostacolo. Sul posto sono intervenute tre ambulanze, tre automediche e alcuni mezzi dei vigili del fuoco. I ragazzi sono stati smistati tra l’ospedale di Rozzano, il San Paolo e il Policlinico.

Tredici gli interventi dovuti all’abuso eccessivo di alcolici, di cui buona parte ha richiesto un ricovero. Intorno alle cinque di mattina, in via Gargano, una ragazza di 20 anni è stata soccorsa e portata in codice rosso all’ospedale San Paolo per una grave intossicazione etilica.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro