Rozzano, protesta sul tetto della palazzina. Un operaio si versa addosso benzina

Tensione in viale Lazio: sul posto, oltre alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco c’è il sindaco Gianni Ferretti, che si sta adoperando per far scendere i lavoratori

Rozzano, 15 febbraio 2024 – Resta alta la tensione in viale Lazio dove, da questa mattina, una ventina di operai si sono arrampicati sul tetto di una palazzina per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi da 5 mesi

Gli operai nel corso della protesta (Mdf)
Gli operai nel corso della protesta (Mdf)

Uno dei lavoratori è stato trasportato in ospedale dopo essersi versato addosso della benzina. Non si è dato fuoco ma è stato ricoverato per il bruciore provocato sul corpo investito dal liquido infiammabile.

Sul posto è intervenuto il sindaco di Rozzano Gianni Ferretti che sta cercando di convincere gli operai a scendere, per incontrare l'amministratore del condominio e cercare di risolvere il problema. La palazzina in questione – dove è in corso un intervento di riqualificazione avviato con il superbonus al 110% – è in parte di proprietà di Aler e in parte di inquilini che hanno acquistato l'alloggio.

Vigili del fuoco e soccorritori (Mdf)
Vigili del fuoco e soccorritori (Mdf)

La situazione è molto critica in quanto i lavoratori sembrano intenzionati a non scendere dalle impalcature e a proseguire la protesta. Viale Lazio è stato chiuso al traffico per consentire ai mezzi di soccorso le operazioni dal caso. Polizia locale, carabinieri, vigili del fuoco e un'ambulanza stanno monitorando la situazione, sul fronte della sicurezza pubblica e della circolazione stradale.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro