Roberto Coppola scomparso 7 anni fa e ritrovato in Texas: “È vivo e in buone condizioni”

Milano, dalla questura riportano quanto emerso dall’Interpol. L’ultima apparizione risaliva a Calgary, in Canada. La mamma: “Rasserenata? Sono rinata”

Roberto Coppola in una foto tratta dalla trasmissione Chi l'ha visto
Roberto Coppola in una foto tratta dalla trasmissione Chi l'ha visto

Milano, 16 dicembre 2023 – È stato ritrovato in Texas a sette anni dalla sua scomparsa. “Roberto Coppola è vivo e si trova in buone condizioni”, spiegano dalla questura di Milano riportando quanto emerso dall’Interpol di Washington DC, coinvolta nelle ricerche dell’italiano. 

 Era scomparso sette anni fa e la Polizia di Stato di Milano, che su input dell'Ufficio del Commissario straordinario per le persone scomparse aveva avviato in agosto nuove indagini, è stata informata dall'Interpol di Washington DC che il milanese Roberto Coppola è vivo e si trova in buone condizioni.

Era il 2016 quando la madre ne denunciava la scomparsa. L’ultima apparizione di Roberto Coppola risaliva a Calgary, in Canada. Da lì si erano perse le sue tracce con il dubbio se la sua sparizione fosse stata volontaria o riconducibile a un omicidio.

Approfondisci:

Roberto Coppola scomparso 7 anni fa: da Milano al Canada fino al ritrovamento in Texas

Roberto Coppola scomparso 7 anni fa: da Milano al Canada fino al ritrovamento in Texas

L'Autorità giudiziaria, scrive la questura, “particolarmente sensibile a questo tipo di episodi, ha avviato un'attività in campo internazionale attraverso rogatorie giudiziarie verso il Canada e gli Stati Uniti, paesi ove vi erano le ultime tracce dello scomparso”.

La Squadra Mobile ha coinvolto nel frattempo il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia per raccogliere informazioni dai corrispettivi organismi della Norvegia, del Canada e degli Stati Uniti. I poliziotti hanno quindi concentrato l'attenzione sullo stato americano del Texas, dove, in base ad alcune informazioni che la madre aveva ricevuto da conoscenti, il figlio avrebbe manifestato l'intenzione di trasferirsi, raggiungendolo con un camper. Grazie alla direzione dell'Esperto per la Sicurezza presso l'Ambasciata d'Italia a Washington DC, le ricerche sul territorio statunitense si sono rivelate utili portando a rintracciare l'uomo.

“Rasserenata? Sono rinata”, ha raccontato all’Ansa Anna Maiorano, madre di Roberto Coppola. “Sono stati anni in cui alternavo la rassegnazione alla speranza e l'ho avuta vinta - ha spiegato - Le motivazioni per cui per tutto questo tempo non si è fatto sentire me le spiegherà quando ci vedremo. Ora sono solo felice che stia bene”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro