Roberto Coppola scomparso 7 anni fa: da Milano al Canada fino al ritrovamento in Texas

Del 43enne si erano perse le tracce dal 2016, quando sua madre aveva sporto denuncia alle forze dell’ordine. Poi gli appelli in tv a ‘Chi l’ha visto?’

Roberto Coppola in una foto tratta dalla trasmissione Chi l'ha visto

Roberto Coppola in una foto tratta dalla trasmissione Chi l'ha visto

Milano, 16 dicembre 2023 – Roberto Coppola è stato ritrovato in Texas, dopo 7 anni dalla sua scomparsa. Del milanese 43enne si erano infatti perse le tracce nel 2016, mentre si trovava in Canada. A rivolgersi subito alle forze dell’ordine all’epoca era stata la madre. Oggi, dopo numerose e lunghe indagini è arrivata la svolta. “Rasserenata? Sono rinata”, ha raccontato all’Ansa mamma Anna Maiorano. “Sono stati anni in cui alternavo la rassegnazione alla speranza e l'ho avuta vinta - ha spiegato ancora la donna  - Le motivazioni per cui per tutto questo tempo non si è fatto sentire me le spiegherà quando ci vedremo. Ora sono solo felice che stia bene”.

La denuncia di scomparsa

Nel 2016, la madre di Roberto Coppola denuncia la scomparsa del figlio. L’ultima apparizione risale a Calgary, in Canada.

Le ricerche

Le ricerche scattano subito ma restano senza esito. In particolare si vuole fare luce sui motivi della scomparsa di Coppola: allontanamento volontario o gli è accaduto qualcosa?

Gli appelli in tv

La madre, proprio per ritrovare il figlio, non sporge solo denuncia alle forze dell’ordine, ma partecipa a trasmissioni televisive dedicate al ritrovamento di persone scomparse come “Chi l’ha visto?”. 

Le voci di alcuni conoscenti

Poi, nell’agosto del 2023, una prima svolta: la madre di Roberto Coppola fornisce agli investigatori nuove e importanti informazioni. Nello specifico la donna è venuta a conoscenza del fatto che, prima della scomparsa, suo figlio aveva manifestato più volte l’intenzione di trasferirsi a vivere in un camper nello Stato del Texas. La signora ha sentito queste voci da alcuni conoscenti e si è recata poi dagli agenti della squadra mobile del capoluogo lombardo per riferire tutto.

Le ricerche negli Usa

L’autorità giudiziaria avvia immediatmente un’attività internazionale attraverso rogatorie giudiziarie verso il Canada e gli Stati Uniti, paesi dove portavano le ultime tracce dello scomparso.

La svolta

Grazie all’Esperto per la Sicurezza dell’Ambasciata a Washington, Roberto Coppola viene trovato in Texas: “Sta bene ed è in buone condizioni”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro