Roberta Guaineri, a Sant’Ambrogio l’ultimo saluto all’ex assessora del Comune di Milano

La Santa Messa è stata celebrata da monsignor Carlo Faccendini, ma a tenere l’omelia è stato Sandro Lodolo, diacono amico della 57enne

L'ex assessora comunale allo Sport Roberta Guaineri, scomparsa  in Sardegna a causa di un improvviso malore

L'ex assessora comunale allo Sport Roberta Guaineri, scomparsa in Sardegna a causa di un improvviso malore

Milano, 28 giugno 2024 – Ultimo saluto, questa mattina nella Basilica di Sant’Ambrogio, a Milano, a Roberta Guaineri, ex assessore allo Sport e al Turismo del Comune, scomparsa nei giorni scorsi all’età di 57 anni.

Approfondisci:

È morta Roberta Guaineri, ex assessora di Milano: un malore fatale in vacanza

È morta Roberta Guaineri, ex assessora di Milano: un malore fatale in vacanza

Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, il vicesindaco Anna Scavuzzo, con la fascia tricolore, la presidente del Consiglio comunale Elena Buscemi, gli assessori Elena Grandi, Martina Riva, Lamberto Bertolè, Emmanuel Conte e il capogruppo Pd in consiglio comunale Filippo Barberis.

La Santa Messa è stata celebrata da monsignor Carlo Faccendini, abate di Sant’Ambrogio ma a tenere l’omelia è stato Sandro Lodolo, diacono amico di Guaineri, che ha detto: “Siamo turbati, cioè scossi, provocati, urtati a motivo della scomparsa così prematura ed improvvisa di Roberta”. Eppure, come ha poi sottolineato, l'invito di Gesù di fronte alla verità della fragilità e del limite dell'esistenza umana è: “Non sia turbato il vostro cuore”. “L’amore è il dono della misericordia di Dio al dolore dell’uomo, non la ricompensa all'autosufficienza”, ha proseguito, citando Thomas Merton, ricordando quindi che per questo “abbiamo motivo di sperare” e per questo “oggi le nostre lacrime si mescolano con il desiderio, con l'attesa di ritrovarci insieme faccia a faccia con Roberta e tutti coloro che ci hanno preceduto”.

Al termine della celebrazione l’addio, nel cortile interno della basilica, è stato accompagnato da un brano per pianoforte dal titolo ‘Erre’ a lei dedicato.