Rita Trevisan scomparsa da Baranzate, è suo il corpo trovato in un canale? I figli: “Non sappiamo nulla, aspettiamo”

Il cadavere era sulle sponde di un canale a Ospiate di Bollate, nelle vicinanze dell’ex Mantegazza

Baranzate (Milano), 2 aprile 2024  - Il corpo di una donna è stato ritrovato in un canale a Ospiate di Bollate, nelle vicinanze dell'ex Mantegazza, un'azienda dismessa e abbandonata al confine con Baranzate.

I carabinieri nell'area dove è stato trovato il cadavere
I carabinieri nell'area dove è stato trovato il cadavere

L'area è compatibile con il tragitto che avrebbe fatto Rita Trevisan la donna baranzatese di 86 anni scomparsa da casa lo scorso 4 febbraio, ma al momento non ci sono ancora conferme ufficiali da parte degli inquirenti.

A
A

La macabra scoperta è stata fatta nel primo pomeriggio, sul posto i carabinieri della Compagnia di Rho e alcuni mezzi dei vigili del fuoco. Il corpo sarebbe stato ritrovato sulle sponde del canale, dietro la via Milano, che è proprio la strada che l’anziana donna aveva percorso per recarsi da Baranzate a Ospiate per andare a trovare una parente.

Presumibilmente è anche la strada percorsa per tornare indietro, ma Rita a casa non è più tornata e ha fatto perdere le sue tracce. In questi due mesi i carabinieri hanno passato al setaccio tutta la zona, anche con elicotteri, droni e cani molecolari, ma dell'86enne nessuna traccia.

Sul luogo del ritrovamento del cadavere sono arrivati anche i due figli, Roberto e Marco. "Sappiamo solo che hanno trovato il cadavere di una persona, ma prima di dire che si tratta della mamma, verifichiamo. Siamo in attesa", ha commentato uno di loro prima di entrare nell'azienda.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro