NICOLA PALMA
Cronaca

Ragazzo accoltellato fuori da San Siro, arrestati 3 ultras del Milan: c’è anche Shrek, fedelissimo di Luca Lucci

Alessandro Sticco è uno degli uomini più vicini al capo storico della Curva Sud, cuore del tifo organizzato rossonero

Alessandro Sticco detto ‘Shrek’

Alessandro Sticco detto ‘Shrek’

Gli investigatori della Digos hanno arrestato in flagranza differita nella notte tra domenica e lunedì tre ultrà del Milan per l'aggressione a coltellate avvenuta in via Capecelatro sabato sera, all'esterno della pizzeria "Al Meazza".

In manette, tra gli altri, il quarantaduenne Alessandro Sticco detto ‘Shrek’, uno degli uomini della Curva Sud più vicini al capo storico Luca Lucci; presi anche Islam Hagag alias Alex Cologno, 35 anni, e Luigi Magrini, 42 anni.

Il raid

I tre sono accusati di aver preso parte al raid contro un venticinquenne romeno, ferito a inguine e fianco e ricoverato in codice giallo al San Carlo con 15 giorni di prognosi. Il pm di turno Francesca Crupi ha chiesto la convalida dell'arresto e la custodia cautelare in carcere per l'ultrà che avrebbe sferrato i fendenti e i domiciliari per gli altri due aggressori. Sulle richieste deciderà il gip di Milano Teresa De Pascale dopo gli interrogatori di domani.

La dinamica

Stando a quanto ricostruito nelle indagini della polizia, basate anche su filmati di telecamere di sorveglianza, il blitz è avvenuto davanti al locale, subito dopo la fine della partita Milan-Cagliari al Meazza. I tre devono rispondere di lesioni pluriaggravate. Il venticinquenne è stato aggredito prima con tavolini e sedie e botte e poi a coltellate, dopo che anche lui quella sera era andato a vedere la gara con alcuni amici.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro