NICOLA PALMA
Cronaca

Poliziotto fuori servizio si tuffa nel Naviglio Martesana e salva una 18enne caduta in acqua

Bellinzago Lombardo, l’agente era in coda in auto lungo la Padana Superiore quando ha scorto la giovane in difficoltà e si è lanciato

Un tratto del Naviglio Martesana

Un tratto del Naviglio Martesana

Bellinzago Lombardo (Milano) – La fila di auto sulla Padana Superiore. L'agente fuori servizio che si accorge di quello che sta succedendo. Il tuffo nel Naviglio Martesana per mettere in salvo una ragazza caduta in acqua. Il salvataggio è avvenuto nel tardo pomeriggio di lunedì primo luglio nel territorio di Bellinzago Lombardo.

Il poliziotto a fine turno

Stando a quanto ricostruito, l'agente trentaquattrenne stava tornando a casa insieme alla compagna dopo aver terminato il turno di servizio all'Ufficio immigrazione della Questura di Milano. A un certo punto, è rimasto incolonnato sulla provinciale Padana Superiore e ha notato che gli altri automobilisti stavano guardando in direzione del Naviglio.

Il salvataggio

A quel punto, il poliziotto è sceso dalla macchina, si è avvicinato alla sponda del Naviglio e ha visto una ragazza che annaspava in acqua: così si è tuffato ed è riuscito a metterla in salvo. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari di Areu per assistere la diciottenne, che è stata trasportata in codice giallo all'ospedale di Vimercate, e i carabinieri per ricostruire l'accaduto: sembra che in precedenza la ragazza avesse assunto hashish, quindi bisogna capire se la caduta nel Naviglio sia stata provocata dallo stordimento provocato dal consumo di stupefacenti o se si sia trattato di un gesto volontario.