Precipita da un’impalcatura e muore sul colpo muratore di 24 anni

CINISELLO BALSAMO Era andato in Toscana per lavorare come muratore e ha trovato la morte. Un 24enne di Cinisello...

Precipita da un’impalcatura e muore sul colpo muratore di 24 anni

Precipita da un’impalcatura e muore sul colpo muratore di 24 anni

Era andato in Toscana per lavorare come muratore e ha trovato la morte. Un 24enne di Cinisello Balsamo, di origine egiziana, martedì è caduto da un’impalcatura mentre stava riparando un solaio. Le ferite erano talmente gravi che per il giovane non c’è stato niente da fare, nonostante i soccorsi. Dipendente di una ditta edile, il 24enne ha fatto un volo di una decina di metri, che non gli ha lasciato scampo. Il dramma si è consumato nel tardo pomeriggio di martedì in un’azienda agricola, in località Terrazze di Adine, nel Comune di Gaiole in Chianti, in provincia di Siena. È ancora da accertare da parte delle autorità l’esatta dinamica dell’infortunio che è costato la vita al muratore cinisellese. Secondo una prima ricostruzione, erano da poco passate le 17, quando il giovane è salito sull’impalcatura per sistemare un solaio.

All’improvviso, per cause che sono ancora da chiarire, è precipitato dal ponteggio, volando nel vuoto da un’altezza di circa dieci metri. L’allarme è scattato immediatamente e sono arrivati sul posto il 118 della Asl Toscana e un’ambulanza, ma il personale sanitario non ha potuto che constatare il decesso. Il 24enne è morto subito dopo l’impatto al suolo: nella caduta aveva riportato ferite gravissime. Sul luogo teatro dell’infortunio mortale sono intervenuti anche i carabinieri, i vigili del fuoco, la polizia locale e il personale della Pisll (Prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro), che ora avranno il compito di accertare la dinamica e anche le circostanze in cui stava lavorando il muratore di Cinisello Balsamo. Le forze dell’ordine hanno effettuato i rilievi e acquisito gli elementi per cercare di far luce sulle cause di una tragedia che ha lasciato nel dolore i familiari del 24enne e i suoi colleghi di lavoro. L’edilizia si conferma uno dei settori in assoluto più a rischio, insieme a quello dei trasporti e magazzinaggio con una scia di morti bianche.

La.La.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro