Perseguita l’ex e le brucia la macchina: arrestato dai carabinieri

SENAGO Minacce di morte. Appostamenti sotto casa a tutte le ore del giorno per convincerla a tornare insieme a...

Perseguita l’ex e le brucia la macchina: arrestato dai carabinieri

Perseguita l’ex e le brucia la macchina: arrestato dai carabinieri

Minacce di morte. Appostamenti sotto casa a tutte le ore del giorno per convincerla a tornare insieme a lui. L’altra notte le ha incendiato la macchina. Tutt’altro che rassegnato alla fine della relazione sentimentale da settimane era diventato un vero e proprio incubo per la sua ex compagna. Un’escalation di atti persecutori. Un 55enne italiano, con numerosi precedenti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Senago con le accuse di incendio doloso e stalking. Il provvedimento, in accordo con la pm di turno Francesca Gentilini, è stato preso in base alla nuova norma del Codice rosso rafforzato che consente l’arresto in flagranza differita. Geloso e possessivo, il 55enne senaghese è stato uno dei primi in Italia a finire in manette in seguito alla riforma del Codice rosso che, tra le altre cose, prevede l’arresto in flagranza differita, ovvero entro le 48 ore dal fatto, purché il reato sia dimostrabile attraverso video, foto o chat. Così è stato. Le indagini dei carabinieri hanno ricostruito quello che la donna ha subìto nelle ultime settimane, dalle continue minacce di morte fino agli appostamenti sotto casa. La pm ha firmato il provvedimento e il 55enne è stato portato al carcere di San Vittore in attesa dell’udienza di convalida.

Roberta Rampini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro