Novate Milanese, volpe investita e salvata dall’Enpa: “Questi giorni ci hanno messo a dura prova”

L’esemplare selvatico si trova al Cras in condizioni critiche, in preda a crisi convulsive. Un altro, travolto a Paderno Dugnano, non ce l'ha fatta

La volpe investita a Novate e salvata dall'Enpa

La volpe investita a Novate e salvata dall'Enpa

Novate milanese (Milano), 17 gennaio 2024 – Due volpi investite in pochi giorni. Una si trova ancora in situazione delicata, in preda alle crisi convulsive. L’altra è morta sul colpo. A prendersi cura dell’esemplare ancora vivo, travolto a Novate, sono i volontari dell’Enpa Milano. “Gli ultimi giorni ci hanno messo a dura prova: occuparsi degli animali in difficoltà significa provare grande soddisfazione ogni volta che riusciamo a fare la differenza nelle loro vite – hanno spiegato -. D’altra parte, vuol dire anche accettare le sconfitte, quando i nostri sforzi non sono sufficienti”.

Così, solo poche ore dopo aver salutato il falco pellegrino Enzo e gli altri animali in partenza per il Cras di Vanzago, l’associazione è stata chiamata per soccorrere una volpe investita a Novate Milanese, che giaceva a bordo strada. “Ci siamo immediatamente recati sul posto con due operatrici e i nostri veterinari si sono resi disponibili a restare in sede oltre orario per poter visitare l’animale”.

Dalle radiografie non sono emerse fratture o lesioni ma la volpe, un giovane maschio, ha probabilmente riportato un trauma cranico che ha anche causato le crisi convulsive. “Una volta stabilizzata, è stata stabulata in un reparto tranquillo fino al giorno dopo, quando è stata trasferita al Cras, dove si trova tuttora" hanno riferito dal Cras.

“Anche la sua è una situazione delicata, a causa della sintomatologia neurologica che ancora persiste. Siamo però cautamente ottimisti e speriamo che si riprenda al più presto”, hanno concluso i volontari. L’esemplare selvatico che, invece, non ce l’ha fatta è stato travolto a Paderno Dugnano in via Erba. Vedendola sull’asfalto, sul ciglio della strada, alcuni automobilisti hanno allertato la polizia locale, ma per l’animale non c’è stato nulla da fare.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro