Neonato abbandonato sul pianerottolo con un biglietto del papà: “La mamma è morta di parto, non posso prendermi cura di lui”

Milano Giambellino, il piccolo ha circa un mese di vita. Era avvolto in una coperta: è in buone condizioni di salute. È stato trovato da un residente del condomino Aler di via degli Apuli 4

Il giardino interno allo stabile Aler di via degli Apuli dov'è stato trovato il neonato abbandonato (Foto Canella). A destra, la porta dell'appartamento davanti alla quale era appoggiata la cesta con il piccolo

Il giardino interno allo stabile Aler di via degli Apuli dov'è stato trovato il neonato abbandonato (Foto Canella). A destra, la porta dell'appartamento davanti alla quale era appoggiata la cesta con il piccolo

Milano – Un neonato di circa un mese di vita abbandonato in uno stabile Aler al Giambellino, in via degli Apuli 4. È stato trovato da un condomino del palazzo davanti alla porta di casa sua verso le 16.30 di oggi giovedì 1 febbraio: l’uomo ha subito lanciato l’allarme. 

Il biglietto in arabo

Il piccolo era sul pianerottolo davanti alla porta di un appartamento al piano terra della scala H. Era in una cestaavvolto in una coperta. Vicino a lui un biglietto scritto in arabo con la grafia di un uomo, probabilmente il padre: “La mamma è morta, non riesco a prendermi cura di lui”.

Lo stabile Aler di via degli Apuli a Milano dov'è stato trovato il neonato abbandonato (Foto Canella)
Lo stabile Aler di via degli Apuli a Milano dov'è stato trovato il neonato abbandonato (Foto Canella)

Davanti alla porta di casa

A trovare il piccolo davanti alla porta del suo appartamento al piano terra è stato Gamal Ghobrial, 52 anni, residente nello stabile: “L’ho trovato verso le 16.20 e ho chiamato subito il 112. Il bimbo stava bene, era tranquillissimo, non piangeva. Era avvolto in una coperta e c’era un biglietto in arabo che diceva: ‘La mamma è morta di parto, lascio il bambino a voi, non riesco a occuparmi di lui. Abito qui vicino’”. 

Alla De Marchi

È stato portato immediatamente alla clinica De Marchi, dove è stato ricoverato in codice giallo: è in buone condizioni di salute anche se infreddolito. Sul posto i carabinieri del Radiomobile. 

Articolo in aggiornamento

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro