ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Rho, blitz della polizia al mercato: sequestrati 200 chili di frutta e verdura venduti abusivamente

Gli agenti della polizia locale hanno agito in borghese: ora servirà capire chi è il fornitore degli ortaggi venduti senza licenza, senza emettere scontrini e a prezzi molto bassi

Sequestro degli ortaggi da parte della polizia locale

Sequestro degli ortaggi da parte della polizia locale

Rho (Milano), 15 aprile 2024 – Duecento chili di merce abusiva, sedici cassette stracolme di frutta e verdura sono state sequestrate questa mattina dalla polizia locale di Rho tra le bancarelle del mercato settimanale. Il blitz è scattato nell'area del mercato ambulante del lunedì per mettere fine alla presenza dei venditori abusivi che fanno concorrenza sleale agli ambulanti.

Non è la prima volta che succede ma spesso per gli agenti è stato difficile bloccare i venditori che si piazzano in diversi punti del mercato con le loro cassette di plastica e appena vedono avvicinarsi i vigili scappano velocemente abbandonando la merce e restando impuniti.

Le cassette sequestrate

Questa volta, gli agenti hanno agito in borghese, recuperato sedici cassette colme di carciofi, limoni, cipolle rosse e cipollotti, mango e avocado, menta e prezzemolo, finocchietto, fiori di zucca e aglio. È stata identificata una persona bloccata con la sua merce in via Meda. Gli accertamenti da parte della polizia locale continuano per capire chi è il fornitore degli ortaggi che vengono venduti senza regolare licenza, senza nessuno scontrino fiscale e spesso a prezzi molto bassi.

La merce donata alla Caritas

Tutta la merce sequestrata è stata trasportata al comando di corso Europa per essere catalogata. Poi è stata trasportata alla mensa don Gian Paolo Citterio gestita dalla Caritas cittadina con l’associazione Briciole di pane. Dall’inizio dell’anno complessivamente sono stati sequestrati 500 chilogrammi di merce abusiva.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro