Manifestazione per la Palestina: 2.000 persone in corteo dalla Centrale a piazza 25 aprile. Presidio contro McDonald’s

Milano, la protesta “contro l’imperialismo e il sionismo” è partita nel primo pomeriggio da piazza Duca d’Aosta

Una manifestante al corteo pro Palestina di Milano (Foto Andrea Fasani)

Una manifestante al corteo pro Palestina di Milano (Foto Andrea Fasani)

Milano – È partita verso le 15 di oggi domenica 18 febbraio la 19ª manifestazione per la Palestina che attraverserà la città da nord al centro. Il corteo – organizzato attivisti delle comunità palestinesi in Italia e dai centri sociali – al quale partecipano circa 1.500 persone, a differenza delle ultime volte in cui si è sviluppato da Loreto verso via Padova, è iniziato da piazza Duca D’Aosta e arriverà in piazza 25 aprile. 

Il corteo per la Palestina in via Vittor Pisani (Foto Andrea Fasani)
Il corteo per la Palestina in via Vittor Pisani (Foto Andrea Fasani)

Mc Donald’s

Durante il concentramento davanti alla Stazione Centrale un gruppo di manifestanti si è staccato per effettuare un presidio davanti al McDonald’s in piazza Duca D’Aosta per il boicottaggio della catena di fast food americana. Gli attivisti hanno attaccato adesivi alle vetrine con la scritta “Genocidio. Boicotta Israele. Boicotta McDonald’s”.

Il corteo pro Palestina in via Vittor Pisani (Foto Andrea Fasani)
Il corteo pro Palestina in via Vittor Pisani (Foto Andrea Fasani)

Sotto la Rai

La manifestazione di oggi segue di pochi giorni il presidio organizzato sotto alla sede Rai di corso Sempione per protestare contro "la censura della tv pubblica sul genocidio a Gaza". Il riferimento è alle polemiche seguite alle prese di posizione di Dargen D’Amico e Ghali durante dopo il Festival di Sanremo. A proposito di Ghali, uno striscione in sostegno al cantante è presente anche nel corteo di questo pomeriggio. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro