La nuova tranvia Milano-Seregno. Sono in arrivo altri due cantieri

Bresso, modifiche alla viabilità e restringimento della carreggiata lungo la centrale via Vittorio Veneto

La nuova tranvia Milano-Seregno. Sono in arrivo altri due cantieri

La nuova tranvia Milano-Seregno. Sono in arrivo altri due cantieri

In arrivo altri due cantieri lungo la centrale via Vittorio Veneto per la realizzazione della nuova tranvia Milano-Seregno, con le conseguenti modifiche alla viabilità e con il restringimento della carreggiata stradale. Dopo quello già aperto lo scorso 4 marzo, da via XXV Aprile a via Tagliabue, sul lato est, dove si trova il vecchio sedime tranviario in disuso, da martedì 2 aprile le reti saranno collocate anche nel successivo settore di via Vittorio Veneto verso Seregno; per la precisione, come indicato dalle Ordinanze comunali 20 e 21 del 27 marzo, il primo cantiere interesserà il tratto da via Tagliabue fino a via Confalonieri, sempre sul lato est, mentre il secondo riguarderà l’incrocio con via don Minzoni, nella zona nord del territorio cittadino. I lavori, come illustrato nelle mappe del cronoprogramma, prevedono nel tratto tra via Tagliabue e via Confalonieri, come prima fase, la dismissione della linea tranviaria esistente e il rifacimento della sistemazione urbanistica prevista dal progetto esecutivo, per una durata di 80 giorni.

Poi, nel corso della prossima estate, scatteranno sia la seconda sia la terza fase sempre per questo settore stradale. Invece, all’incrocio con via don Minzoni, inizieranno gli interventi per la sottostazione denominata “SSE2 Bresso Pascoli”. Con l’apertura di queste cantierizzazioni, scatteranno le modifiche alla viabilità degli autoveicoli e al transito dei pedoni, come proprio all’intersezione tra via Vittorio Veneto e via don Minzoni, dove le reti chiuderanno l’aiuola centrale e pedonale. Invece, ci sarà il restringimento dell’attuale carreggiata nel tratto di via Vittorio Veneto da via Tagliabue a via Confalonieri, con il divieto di sosta 24 ore su 24, con la rimozione forzata dei veicoli nel tratto interessato dai lavori. Come, peraltro, la sede stradale di via Vittorio Veneto è già stata ristretta, da via Tagliabue a via XXV Aprile.

A seguire, nel primo tratto di via Mattei saranno disegnate due piazzole di sosta per le persone disabili, in sostituzione degli altrettanti stalli che finiranno all’interno della zona dei lavori, visto che si trovano nel controviale di via Vittorio Veneto interessato dalle nuove cantierizzazioni. Per ulteriori informazioni, le ordinanze e le mappe con le planimetrie dei cantieri possono essere consultate sul sito istituzionale www.bresso.net

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro