Incendio a Cologno Monzese: cosa ha scatenato il rogo?

Cinque persone intossicate e danni alla facciata del palazzo in via Giovanni XXIII: ancora incerte le cause

L'intervento dei vigili del fuoco a Cologno Monzese

L'intervento dei vigili del fuoco a Cologno Monzese

Cologno Monzese (Milano), 20 dicembre 2023 – Si è concluso con danni ben visibili sulla facciata annerita del palazzo e cinque persone lievemente intossicate dal fumo l’incendio che martedì pomeriggio ha interessato lo stabile di via Giovanni XXIII al civico 21, nel quartiere di Cologno Sud.

Il rogo è divampato verso le 14 all'interno di un appartamento al quinto piano del palazzo, che ne conta in tutto undici. Sul posto sono intervenute cinque squadre del comando provinciale di Milano dei vigili del fuoco e i mezzi degli operatori sanitari del 118, che hanno visitato i residenti scesi per strada e hanno prestato le cure ai cinque inquilini che avevano respirato il fumo acre, rimanendo leggermente intossicati ma senza aver riportato gravi sintomi né conseguenze.

L’intero edificio, infatti, è stato evacuato a scopo precauzionale per permettere ai soccorritori di mettere in sicurezza l'area interessata dalle fiamme e dai fumi, che hanno creato un’alta e nera colonna visibile anche da altre parti della città.

Dopo che l’incendio è stato spento, in circa mezz’ora di lavoro, i pompieri hanno proceduto a ripristinare la sicurezza del comprensorio in via Giovanni XXIII. Le cause che hanno generato il rogo, all’interno dell’appartamento del quinto piano, non sono ancora note e restano da accertare. Si stanno effettuando rilievi ed esaminando gli impianti per verificare se ci sia stato un corto circuito o un apparecchio difettoso. Dalle analisi e dai primi controlli allo stabile, invece, non ci sarebbero segnali di problemi a livello strutturale. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro