BARBARA CALDEROLA
Cronaca

Pioltello, il posto in Comune fa gola: tredici iscritti in poche ore

Cconcorso per cercare due geometri e altrettanti architetti o ingegneri. Gaiotto: "Figure chiave per l’ufficio tecnico, quindi per il bene del territorio".

Il posto in Comune fa gola a Pioltello. Tredici iscritti in poche ore

Il posto in Comune fa gola a Pioltello. Tredici iscritti in poche ore

Tredici iscritti per quattro posti in poche ore al concorso di Pioltello, che cerca due geometri e due architetti o ingegneri da inserire in pianta organica. "Figure chiave per l’ufficio tecnico – spiega Saimon Gaiotto, vicesindaco con delega al Personale – cioè per la tutela del territorio". Scatta così il nuovo maxi-piano assunzioni del Comune: 15 posti in arrivo, dopo 27 caselle appena riempite. Sono infatti stati confermati a tempo indeterminato i 13 giovani fra i 18 e i 32 anni (nella foto) che a partire dal 2022 erano entrati in servizio svecchiando la macchina amministrativa. Per loro un contratto di formazione iniziale e la promessa della stabilizzazione. Un tutor li ha accompagnati nell’intero percorso di addestramento e per tutti alla fine è arrivata la firma del contratto più desiderato. "Dopo un innesto di risorse per gestire i progetti Pnrr andiamo avanti a far fronte al turn-over – aggiunge il vicesindaco –. L’età del personale si è abbassata, siamo pronti ad affrontare le sfide del futuro".

All’appello fra gli altri mancano cinque agenti di polizia locale, un assistente sociale e un esperto di informatica "bandi in arrivo per tutte le mansioni". I vigili erano già stati selezionati nella scorsa tranche "ma eravamo riusciti a prenderne solo tre". L’infornata precedente, quella dei 27, "non si vedeva da decenni tra spending-review e blocco delle assunzioni", aggiunge Gaiotto. Diplomati e laureati sono entrati in tutti i settori: personale, commercio, tributi, contabilità, ecologia, patrimonio, gare e appalti, servizi sociali e urbanistica e allo sportello della polizia locale. Quattro uomini e nove donne, per ciascuno un percorso definito, messo a punto nel Piano di rinascita post Covid. "Professionalità che hanno rafforzato settori sguarniti dopo i pensionamenti. Un passaggio di testimone fisiologico e una bella opportunità per chi è fresco di studi", sottolinea il vicesindaco. Alla fine dell’operazione sarà stato rinnovato più del 30% dell’organico. I dipendenti oggi sono 146, "meno che in passato", effetto dei tagli alla spesa nel tempo. Per la seconda volta in municipio il meccanismo della formazione lavoro si rivela vincente, "una formula che aveva già funzionato benissimo e adesso ne abbiamo la conferma".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro