Il bullismo visto dalla vittima e dall’autore

Bullismo e cyberbullismo affrontati nelle scuole di Corsico con testimonianze e esperti. Incontri per sensibilizzare studenti sui rischi e le conseguenze, anche legati alla musica e alle fiction. Esperti di scienze forensi coinvolti per fornire supporto.

Il bullismo visto dalla vittima e dall’autore

Il bullismo visto dalla vittima e dall’autore

Si parla di bullismo e di cyberbullismo nelle scuole, attraverso le testimonianze di chi lo ha subìto e con gli esperti dell’Istituto scienze forensi di Corsico. Dopo gli incontri nell’istituto tecnico Falcone-Righi, anche le classi medie hanno partecipato agli appuntamenti per affrontare il tema. "Argomenti importanti – commenta l’assessora alle Scuole Angela Crisafulli –, su cui l’attenzione deve rimanere sempre alta. Grazie a questi incontri, sono stati messi in evidenza anche i rischi e le conseguenze degli atti di bullismo e forniti consigli su come proteggersi dal cyberbullismo. Si è parlato anche di musica, trapper, cantanti che inneggiano alla violenza e alla violazione della legge attraverso i testi delle canzoni, oltre alle fiction che mostrano realtà di malavita, criminalità e vita in carceri minorili. Si tratta di appuntamenti fondamentali per la crescita dei nostri studenti – aggiunge Crisafulli – che devono rendersi consapevoli delle conseguenze e proteggersi da potenziali rischi. Grazie agli esperti dell’Istituto di scienze forensi per il fondamentale contributo". Nel precedente incontro, con le classi del biennio e le terze del Falcone-Righi, i relatori Massimo Blanco e Micol Trombetta dell’Istituto di scienze forensi, insieme alle professoresse Elena Fiume e Stefania Monciardini, hanno parlato del bullismo sotto ogni aspetto: psicologico, giuridico e sociale. Importante anche la testimonianza di Marco Fasanella, un ragazzo che ha raccontato la sua esperienza di vittima di bullismo. "È stato significativo mettere in evidenza la prospettiva sia di chi subisce atti di bullismo sia di chi li compie – conclude Crisafulli –. Le ripercussioni per le vittime possono avere epiloghi tragici, mentre i comportamenti di prevaricazione possono avere conseuenze penali".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro